Marquez felice: "Ora voglio solo festeggiare". Dovizioso: "Ti meriti tutto questo"

Marquez ha vinto il suo settimo titolo mondiale e anche Dovizioso gli rende omaggio: "Bravo Marc, hai vinto il Mondiale con grandissimo merito, come quello dell'anno scorso. Bravo davvero"

Marc Marquez è il ritratto della felicità al termine del gran premio del Giappone e ai microfoni di Sky Sport si è preso anche i complimenti da Andrea Dovizioso: "Bravo Marc, hai vinto il Mondiale con grandissimo merito, come quello dell'anno scorso. Sei veramente bravo e ti meriti questo". Lo spagnolo ha incassato i complimenti e ringraziato ed è poi entrato nello specifico:"Grazie Andrea, mi dispiace che tu non sia giunto sul podio, te lo meritavi. Per quanto riguarda la gara invece volevo cercare di chiudere la contesa al primo match point e ce l'ho fatta. Sono contento. Ho fatto una buona partenza e poi sono stato dietro a Dovizioso fino alla fine, a dieci giri dalla fine ho provato a superarlo ma poi ho sbagliato, mentre alla fine mi è andata bene e sono riuscito ad entrare e a vincere".

Marquez ha poi ammesso come sarà più sciolto nelle ultime tre gare stagionali ma non abbasserà di certo la guardia: "In queste ultime tre gare che mancano non abbasserò l'attenzione e continuerò a cercare di vincere perché è la cosa che mi rende felice. Adesso voglio solo festeggiare e ho già voglia di preparare la prossima stagione. Il mio rapporto con Alzamora? Ci conosciamo da unidici anni, lavoriamo insieme ormai da tanto tempo: posso dire che è il mio secondo papà qui al circuito. Io ho imparato tanto da lui e lui da me, siamo cresciuti insieme". Infine, il 25enne di Cervera ha poi parlato dei festeggiamenti: "Ora voglio festeggiare con il team e con la squadra, poi lo faremo anche in Australia, Malesia, Valencia e a casa mia (ride; ndr)".

Dopo Marquez, è toccato ad Andrea Dovizioso presentarsi ai microfoni di Sky Sport che ha ammesso la superiorità dell'avversario ma non ha nascosto la sua delusione per essere caduto a un giro e mezzo dalla fine: "Io sto bene, logico che c'è delusione perchè volevo vincere questa gara. C'è da imparare anche in weekend del genere, abbiamo fatto il passo noi della Ducati, siamo veloci e ci sono tante cose positive. Marquez però è stato sempre lì e dobbiamo studiarlo sempre con più attenzione in vista del prossimo anno. Ripeto, sulla velocità ci siamo ma dobbiamo lavorare su altri aspetti che sono da migliorare. Voglio fare ancora i complimenti a Marquez perchè è davvero bravo e ha vinto in maniera meritata".