Martina Colombari favorita alla presidenza della Federcalcio femminile

Martina Colombari, ex miss Italia e moglie di Alessandro Costacurta, è il nome in cima alla lista per il ruolo di numero uno nel calcio femminile, candidatura che ha suscitato molte polemiche

Martina Colombari è la grande favorita per ricoprire il ruolo di presidente della nascente Divisione Calcio Femminile della Figc.

Si prepara ad approdare nel mondo del calcio Martina Colombari, unico nome in lizza per ricoprire la carica di presidente della Federcalcio femminile. Un progetto di rilancio del calcio femminile in Italia, che punta al volto famoso della bella soubrette riccionese per accrescere la popolarità del movimento nel nostro paese.

L'ex Miss Italia assumerebbe la carica a titolo gratuito e sembra avere le idee molto chiare, sfruttare il calcio come strumento per la battaglia delle pari opportunità, con l'obbiettivo di migliorare il trattamento economico e contrattuale delle calciatrici. C'è inoltre l'intenzione di aumentare sempre di più la visibilità del calcio in rosa attraverso le trasmissioni Sky. La divisione del calcio femminile potrebbe avere intanto un altro volto famoso in organico, Walter Veltroni, ex sindaco di Roma nonchè ex segretario del Pd, che dovrebbe assumere un ruolo dirigenziale.

L'investitura della Colombari ha tuttavia alimentato molte polemiche e divisioni in questa fase di grande instabilità politica nel mondo del calcio italiano. Ambiguità che riguardano prima di tutto il metodo: il nome della soubrette sarebbe stato scelto dopo un vertice a tre tra il dg della Federazione Michele Uva e dal responsabile del settore giovanile e femminile della Juventus Stefano Braghin , oltre che dal marito e vicecommissario della Figc Alessandro Costacurta. Accelerata che rappresenta una evidente forzatura in vista delle prossime elezioni federali in programma il 22 ottobre, con il candidato in pectore Gabriele Gravina.

Il Commissario Straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, ha intanto disposto il rinvio dell'Assemblea della Divisione Calcio Femminile, inizialmente programmata per domani 9 ottobre al Museo del Violino di Cremona su richiesta del presidente della Lnd Cosimo Sibilia. Con ogni probabilità l'Assemblea, che nominerà il presidente della Federcalcio femminile si terrà dopo quella elettiva della Figc, quando saranno già in carica i nuovi vertici del calcio italiano.