Martinelli rilancia Aru: "Il Tour non è finito, ecco le salite per lui"

Beppe Martinelli ha il ghigno di chi è pronto alla sfida finale. La terza settimana sta per incominciare e le Alpi saranno giudici inappellabili di questo Tour che ha già un padrone Chris Froome -, ma può ancora regalare qualche sorpresa. "La crono di Fabio? È acqua passata ci dice deciso il tecnico che ha saputo vincere nove grandi giri con cinque corridori diversi, da Pantani a Garzelli, da Simoni a Cunego, per arrivare a Nibali e Aru - . È stata una crono atipica. Troppo condizionata dal vento e per un corridore leggero come Fabio non è stato facile nemmeno restare in piedi. Ora, però, inizia la parte che più ci piace: quella che secondo me potrà riservarci qualcosa di buono, sia con Fabio che con Vincenzo (Nibali, ndr)".

Siamo a Villars-les-Dombes des Oiseaux (ieri volata con la vittoria numero 4 per Mark Cavendish, 30ª in carriera al Tour, a 4 vittorie del recordman Eddy Merckx), un parco zoologico nel dipartimento de l'Ain, ma sullo sfondo s'intravedono le montagne. Già oggi il suo pupillo può spiccare il volo. "Andiamo sul Massiccio del Giura spiega il tecnico bresciano - affrontando la doppia scalata del Grand Colombier, da scalare da due versanti differenti. Fabio sta bene e lo vedo sereno: questo è quello che più conta".

Ultima settimana di Tour da far tremare i polsi. Tanto terreno e tante salite per dare battaglia, se si hanno le gambe però. Lunedì sconfinamento a Berna (tappa nervosa), martedì riposo. Poi da mercoledì frazione tutta in terra elvetica con il finale in quota. Giovedì la cronoscalata da Sallanches a Megeve (17 km). Quindi il Monte Bianco, che accoglie venerdì la Grand Boucle con una tappa da brividi. Infine il gran finale, sabato, con la Megève - Morzine. "Questo Tour non è chiuso assicura Martinelli -. Quintana non starà a guardare, e noi nemmeno".

Arrivo: 1. Cavendish (Gbr), 2.Kristoff (Nor) st, 3. Sagan (Svc), 4. Degenkolb (Ger), 8. Cimolai (Ita). Classifica: 1. Froome (Gbr), 2. Mollema (Ola), a 1'47, 3. Yates (Gbr) a 2'45, 4. Quintana (Col) a 2'59, 5. Valverde (Spa) a 3'17, 10. Aru (Ita) a 5'16.