Mastella attacca Stramaccioni: "Chieda scusa al Benevento, è un cretino"

Stramaccioni, dopo una sconfitta del suo Sparta Praga, ha affermato: "Non siamo mica il Benevento". Mastella gli ha risposto per le rime: "Non siamo mica Stramaccioni. Ha fatto una comparazione inaccettabile"

Andrea Stramaccioni siede sulla panchina dello Sparta Praga dall'inizio di questa stagione. L'ex allenatore di Inter e Udinese, però, ha incontrato non poche difficoltà ed è stato contestato dai tifosi che ne chiedevano la testa. Lo Sparta Praga è sesto in classifica, staccato di ben 15 punti dalla capolista, il Viktoria Plzen. Stramaccioni ha fatto infuriare anche il sindaco di Benevento Clemente Mastella per via di alcune dichiarazioni sulla squadra di Baroni. L'ex Inter, infatti, dopo una sconfitta del suo Sparta Praga ha dichiarato: "Non siamo mica il Benevento".

La risposta di Mastella, al Corriere.it, non si è fatta attendere: "I giocatori del Benevento sono sono sfottuti dagli amici, da qualche collega, dai tifosi delle altre squadre. Questa è una cosa che mi ferisce molto, così come le parole di quel cretino di Stramaccioni, che dopo una sconfitta dello Sparta Praga che allena ha detto ‘Non siamo mica il Benevento’. Noi gli rispondiamo ‘Mica siamo Stramaccioni’. Ha fatto una comparazione cretina, una cosa inaccettabile. Spero che il collegio dei probiviri degli allenatori intervenga e che ci chieda scusa”.