Matri flop, dal Diavolo a Firenze. E Thohir gela i suoi: "Anni duri"

Matri flop, dal Diavolo a Firenze. E Thohir gela i suoi: "Anni duri". L'Inter chiama l'agente di Hernanes

Milan e Inter dietro e stressatissime. Anche Alessandro Matri ha svuotato l'armadietto, la sua nuova casa è la Fiorentina con un prestito secco, a giugno rientra. Qualcosa qui non deve aver funzionato. Voluto da Massimiliano Allegri, l'ex Juventus era stato pagato 11 mln a cui ha abbinato una prima parte deprimente dell'attuale stagione con un gol in quindici di A. La Fiorentina gli verserà l'ingaggio di sei mesi, 1 mln e 250mila euro. La sua casella verrà occupata da Andrea Petagna, classe '95, dopo quattro mesi alla Sampdoria dove ha messo insieme cinque presenze fra campionato e coppa Italia. Il Milan starebbe pensando a Daniele Baselli, un gioiellino che Pierpaolo Marino ha confidato essere anche nei radar del Napoli.

È mercato anche questo, lontano e debole, mentre Erick Thohir sta spaccando in due l'Inter: «Per i prossimi 2-3 anni sarà difficile. Vogliamo un club sano sull'esempio di quelli inglesi capaci di incrementare le entrate e comprare grandi giocatori. Il nostro potenziale acquisto dovrebbe avere un'età tra i 24 e i 26 anni, ciò non significa che gli eroi del Triplete non siano apprezzati, però è ovvio che nella rosa servano e vadano inseriti anche giocatori più giovani». Dichiarazioni rilasciate al portale indonesiano Vivanews che fanno seguito alle precedenti: «Non aspettatevi colpi invernali, il 60 per cento sono fallimenti». Ma gran parte dell'entourage interista spinge per rinforzare la squadra, sebbene con un tetto ingaggi a 2,5 mln sia difficile sognare. Però l'evidente flessione di queste ultime 7 giornate con una sola vittoria, un passaggio del turno di coppa Italia sofferto con il Trapani e l'eliminazione dall'Udinese che prima e dopo le ha prese da tutti, potrebbe costringerlo a tirare in piedi qualcosa. Un obiettivo sembra il brasiliano Anderson Hernanes, 29 anni a maggio, 1,8 mln di ingaggio. Lotito chiede 17 mln, l'Inter vorrebbe inserire Andreolli ma è evidente che questa trattativa passa forzatamente dalla cessione di Fredy Guarin rimasto al momento senza corteggiatori, mentre Branca sta cercando di portare a casa due soldi da Alvaro Pereira al Marsiglia, pagato 11 due stagioni fa, e Belfodil al West Ham, pagato 10 per la metà ad agosto, con il Parma che si oppone a un eventuale prestito ma dà il suo ok solo per una cessione definitiva. Anche qui qualcosa non deve aver funzionato. Si parla di Marco Borriello, 4 mln di ingaggio. È un pallino di Mazzarri e si sta accasando con Beppe Bozzo, già procuratore dell'allenatore dell'Inter. Ma Hernanes e Borriello, per età, non sembrano rientrare nel prospetto chiesto da Thohir.

Gira la voce di Andrea Ranocchia al Napoli dove però non sarebbe la prima scelta di Benitez che ha chiesto Jorginho del Verona, 10 mln, grande colpo ora che la Fiorentina ha raggiunto l'accordo con il 25enne Luis De Abreu Anderson. L'ex United arriva in prestito gratuito con obbligo di riscatto a 6,5 mln. David Moyes ha presentato a Marotta un'offerta di 50 mln per riportare Paul Pogba allo United, il Psg ne ha offerti 55. Marotta ha assicurato che resta, Andrea Agnelli ha parlato di offerte irrinunciabili, e Moyes gli ha chiesto anche Arturo Vidal. La famiglia Glazer proprietaria dello United gli mette a disposizione 120 mln per rifondare il club e Moyes si deve dar da fare. Ma che bello avere questi problemi.