Una maxi campagna di formazione su digital, sicurezza e logistica

Coinvolti 4.260 autisti, durata 24 mesi. Simulatori di guida

Nell'agenda dell'imminente Transpotec Logitec sono previsti numerosi eventi dedicati alla formazione professionale degli autotrasportatori, imprese e driver, che devono mantenersi costantemente aggiornati sotto tutti i punti di vista. Tecnologie come la digitalizzazione, per esempio, offrono nuove straordinarie opportunità a chi opera nel settore incidendo profondamente sulla sicurezza e sulla logistica.

Rilevante, sul fronte della formazione, è il ruolo svolto dall'Albo degli Autotrasportatori, presieduto da Maria Teresa Di Matteo, che sta per varare una campagna di formazione diretta a 4.260 autisti delle aziende iscritte: avrà una durata di 24 mesi e un valore di oltre 5 milioni.

In dicembre, infatti, è stata stipulata una convenzione tra Ram, società in house del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e il Comitato Centrale Albo Nazionale degli Autotrasportatori (dello stesso ministero) per la realizzazione della campagna che deve perseguire l'obiettivo di accrescere le competenze e le conoscenze rispetto alle modalità di guida sicure ed economiche, anche al fine di individuare i pericoli legati alla strada e al comportamento di terzi. Si punta, in pratica, a diffondere le migliori tecniche di guida, per arrivare a minori consumi di carburante, a una corretta manutenzione del veicolo, a una maggiore sicurezza sulla strada e a una conseguente sostenibilità ambientale dell'autotrasporto. Si tratterà di una formazione che farà ampio ricorso agli strumenti dell'«e-learning» (la realtà virtuale che include anche un simulatore di guida di livello tecnologicamente avanzato) senza rinunciare a prove su strada reali. L'utilizzo della rete per l'erogazione dei moduli formativi, in aule virtuali, consentirà il costante monitoraggio dell'attività e delle performance dei partecipanti al corso, impedendo che l'iscritto possa farsi sostituire da un'altra persona. Questa didattica a distanza, che non prevede alcun contatto reale tra le persone, è impostata per favorire al massimo l'interazione da parte dell'utente.

La campagna di formazione dell'Albo è un'ulteriore conferma di quanto la professione dell'autotrasportare stia cambiando grazie alle tecnologie applicate in modo massiccio, come sui grandi moderni truck equipaggiati di dispositivi di assistenza alla guida e di connettività che ne fanno i mezzi più sicuri oggi in circolazione.

PEv