Maxi Lopez: "Icardi non viene convocato dall'Argentina? Chi sbaglia paga"

Maxi Lopez è tornato a parlare del suo acerrimo nemico Icardi: "Avrei piacere di fare una chiacchierata privata con lui, ma hanno sempre messo in mezzo i figli"

Maxi Lopez è tornato a parlare di Mauro Icardi. I due erano molto amici in passato ma dopo che il capitano dell'Inter si è messo insieme all'ex moglie dell'attaccante del Torino il rapporto, naturalmente, è naufragato. Icardi non è ben visto in Argentina soprattutto da Diego Armando Maradona che a più riprese ha intimato ai vari commissari tecnici della nazionale Albiceleste di non convocare Maurito perché non meritevole in quanto traditore.

Icardi è stato convocato solo una volta dalla nazionale argentina, nell'ottobre del 2013 contro l'Uruguay, e da quel giorno non è mai più stato preso in considerazione. Maxi Lopez ai microfoni di Tyc Sports ha spiegato le ragioni perché secondo lui Icardi non viene convocato: "Nel calcio ci sono alcune regole: quando uno sbaglia, paga. C'è un motivo per cui non viene convocato. Il calcio è invidioso quando un giocatore ha una grande esposizione mediatica fuori dal campo: il pallone ha delle regole e quando uno sbaglia, paga. Nella vita è lo stesso. Avrei piacere di fare una chiacchierata privata con lui, ma non me lo hanno mai permesso: hanno sempre messo in mezzo i figli".