Mazzola controcorrente: "Io mi fido di Ventura. Il Meazza può aiutare l'Italia"

Mazzola è sicuro che l'Italia ce la potrà fare a ribaltare il risultato lunedì sera al Meazza: "Lasciamo lavorare Ventura, io mi fido di lui e San Siro può darci la spinta"

L'Italia di Ventura ha deluso le aspettative nell'andata del playoff mondiale contro la Svezia. L'1-0 in favore degli scandinavi è un brutto risultato, anche se lunedì sera al Meazza la nostra nazionale ha tutte le carte in regola per poterla ribaltare staccando così il pass per Russia 2018. L'Italia non ha giocato bene ma non avrebbe meritato di perdere e sola una deviazione di De Rossi, su tiro di Johansson, ha permesso alla Svezia di portare a casa la partita.

Sandro Mazzola è uno che ha giocato diverse partite importanti sia con l'Inter che con la maglia dell'Italia e ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha parlato della sconfitta subita dagli azzurri: "Ora si fa dura anche perché non ho visto la convinzione nel cercare di recuperare la partita. Abbiamo sofferto troppo gli avversari ed è un brutto segno. Non ha funzionato il centrocampo e l'attacco, non ci sono stati cambi di posizione. Quando le cose non vanno devi inventarti qualcosa: siamo stati troppo prevedibili". Mazzola, però, ha fiducia nell'Italia e soprattutto in Ventura e nel Meazza: "Ho fiducia nell'allenatore, a me piace. Lasciamo fare a lui, abbiamo la possibilità di ribaltare il risultato. A San Siro ce la possiamo fare. Il Meazza sarà tutto esaurito e quando si sente il boato le gambe degli avversari si fanno più molli mentre le tue si irrigidiscono. Speriamo che lo stadio ci dia una spinta".

Commenti

hellas

Sab, 11/11/2017 - 14:02

No Sandro, ti sbagli.... Ventura è bollito e noi, giustamente, staremo a casa perché non meritiamo i mondiali....

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 11/11/2017 - 17:31

Grande calciatore, ma non capisce una fava. Ventura è alla disperazione, non ci sta capendo più nulla.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 11/11/2017 - 18:35

Si! forse il meazza potrebbe facilitare un miracolo ma s'ventura non ha piu nessuna giustificazione ed altrettanto dicasi dei giocatori che evidentemente o non valgono nulla o stanno giocando in ruoli che non sono i loro. Occorre dunque, in caso di un miracolo, affiancare questo sorridente incauto CT da un qualsiasi giovane vero allenatore