Mercato finito, ma ci sono gli svincolati Ecco i 5 Brasiliani più noti in cerca di squadra

Il calciomercato si è concluso, ma resta aperto per quanto riguarda i giocatori svincolati, che possono essere tesserati in qualunque momento, e che possono colmare le lacune dei club, a patto che siano disponibili a pagare l’ingaggio che questi giocatori richiedono. In questo caso prendiamo in considerazione i cinque giocatori brasiliani più noti sulla piazza in cerca di sistemazione

Tornato in Brasile dal Milan, per Ronaldinho ancora 55 reti ed una Coppa Libertadores

In ordine di richiesta d’ingaggio, il primo della lista è Nilmar, che si può trattare per 2,8 milioni di euro, e nell’ultima stagione ha militato nelle file del club qatariano l’Al-Jaish. Il trentenne attaccante nato a Bandeirantes, è cresciuto nelle fila dell’Internacional, ed ha disputato anche 24 partite nella nazionale maggiore verdeoro, segnando 9 reti. Dopo le due stagioni iniziali nell’Internacional, è sbarcato in Europa, per una stagione nel Lione, salvo poi tornare in Brasile, prima nel Corinthinas e poi di nuovo nell’Internacional. La sua seconda avventura europea è in Spagna, nel Villareal, e dura tre stagioni, poi il passaggio nel 2012 all’Al.Rayyan dove resta sino al Gennaio 2014, con una parentesi di una sola gara nelle file dei Qatarioti del Lekhwiva nella seconda parte del 2013. A Gennaio il trasferimento all’Al-jaish, con il quale disputa solo 3 gare, segnando peraltro 2 reti, poi lo svincolo. Un giocatore che accetterebbe molto volentieri un ritorno nel calcio che conta. Per lui parlano i numeri 170 reti in 433 incontri ufficiali. A chi serve un bomber...

Con 2,5 milioni di euro di ingaggio richiesto, al secondo posto c’è Ronaldinho, trentaquattrenne ex Barcellona e Milan, giocatore che ha infiammato le folle di molti stadi sia con le maglie dei club che della nazionale brasiliana, con la quale ha giocato 97 gare, contribuendo con i suoi 33 goal a molte vittorie, tra le quali il Mondiale 2002 disputato in Giappone e Sud Corea. Nell’ultima stagione Ronaldinho era tesserato per l’Atletico Mineiro, che lo aveva prelevato dal Flamengo, dove aveva fatto ritorno dopo aver terminato con il Milan la sua avventura europea. Nelle file dei Rossoneri, il Brasiliano aveva disputato 76 partite nell’arco di 3 stagioni. Cresciuto nel Gremio, aveva debuttato con questa squadra nel campionato brasiliano, prima di arrivare al Paris Saint Germain, per poi esplodere definitivamente con il Barcellona, con una media di una rete ogni due gare, vincendo con i Blaugrana sia la Liga che la Champions League. L'ex Rossonero un giocatore che potrebbe risultare utile ancora a molti, considerando che nelle ultime 4 stagioni in Brasile è anato a segno ben 55 volte, con una continuità in campo degna di un ragazzino, avendo disputato 157 partite.

Centrocampista trentunenne, nell’ultima stagione in Turchia al Fenerbache, Cristian è ingaggiabile con un contratto da 1,5 milioni di euro. Dopo una carriera spesa in gran parte in Brasile, Cristian è arrivato al Fenerbache nel 2009 e si è svincolato al termine della scorsa stagione, dopo 111 partite, condite anche da 15 reti. La sua formazione è iniziata nel Paulista, formazione di Jundiai, nello stato di San Paolo, e dopo l’esordio nella stessa squadra, la sua carriera brasiliana è continuata tra Atletico, Flamengo e Corinthians, prima dell’arrivo nel campionato turco.

Con 1,2 milioni di euro può invece essere tesserato Elano, 33enne centrocampista che nell’ultima stagione è stato tesserato per il Flamengo, pur non avendo disputato nessuna gara con la maglia rossonera. Già giocatore anche della nazionale, la sua carriera calcistica, iniziata nel Santos, è proseguita nel Sachtar, per poi passare attraverso esperienze in Europa, nel Manchester City, e nel Galatasaray, prima del rientro in Patria, prima con il Santos e poi con il Gremio. grandissimo centrocampista il Brasiliano, efficace nelle due fasi del terzetto, appare probabilmente quello più "usurato".

Trecentomila euro è l’ingaggio di un giocatore che in Italia abbiamo visto con molte maglie, prima fra tutte quella dell’Inter che lo ha portato nel nostro Paese prelevandolo dal Flamengo con il quale aveva debuttato ad appena 18 anni nel campionato brasiliano. Nell’Inter Adriano, apparendo in alcuni momenti come uno dei tre attaccanti più forti del Mondo di quegli anni, ha giocato in tre diversi momenti della sua carriera, con nel mezzo i prestiti alla Fiorentina, al Parma ed al San Paolo. Nel 2009 la cessione definitiva al Flamengo. Nel 2010 tenta il ritorno in Italia, ma la sua avventura nelle fila dei Giallorossi vede solo 5 presenze. Le ultime squadre sono state Corinthians, Flamengo ed Atletico Mineiro dalla quale si è svincolato. Negli ultimi 4 anni ha giocato solo 4 gare ufficiali, molti di più i grattacaphi che si è andato a cercare. Non dite che non vi avevamo avvvisato...