Mexes palla o gamba Poli non la vede mai

Sv ABBIATI

Primo e secondo tempo senza brividi, interviene solo su un centro basso di Nagatomo sul suo palo. Alla vigilia aveva scosso la squadra: l'Europa non è un miraggio, basta vincerle tutte. Ha iniziato.
5,5 DE SCIGLIO

Rieccolo. Rientro molto dimesso, non arriva su una palla, si fa saltare secco da Nagatomo.
6 MEXES

Palla o gamba, dopo un quarto d'ora falcia netto Icardi nella sua metà campo, fallo inutile che gli procura un giallo.
6 RAMI

Dietro non si fidano a giocarsela uno contro uno e chiamano Constant a collaborare anche se Icardi e Palacio non ne indovinano una che è una.
6 CONSTANT

Guadagna il primo angolo della partita ma scende poco più preoccupato a difendere che ad offendere. Aveva avvertito che sarebbero andati in campo ordinati e cattivi, ci è andato vicino (39'st ABATE sv).
7 DE JONG

Gioca il suo euroderby con puntiglio, si prende una scarica di applausi dalla Sud quando sradica un pallone dai piedi di Hernanes. Figuriamoci quando la mette di prepotenza su punizione di Balotelli dalla destra con la difesa dell'Inter impiantata.
6 MONTOLIVO

Fa tutto tranne quello che gli riesce meglio, costretto a controllare Hernanes e Jonathan. Aveva avvertito tutti: «Siamo debitori nei confronti dei tifosi, questa è l'ultima chiamata». Esatto.
5,5 POLI

Fa poco, raddoppia, corre, si smarca, ma non la vede quasi mai (26'st MUNTARI sv).
6 KAKÀ

Seminascosto fra le maglie di amici e nemici, qualche tocco dei suoi e poi una traversa piena clamorosa poco prima della mezz'ora. È al settimo anno di Milan, e si sente ormai un milanese. Seedorf lo toglie quando vede che non si sente più in campo (31'st PAZZINI sv).
5,5 TAARABT

Parte regolarmente in dribbling, testa bassa, a volte gli gira bene, altre no, non si esalta e non si deprime. Continua imperterrito a giocare il suo calcio, bella un'apertura in area per De Sciglio che non capisce e spreca.
6,5 BALOTELLI

Solito Balo, fa anche una rabona. Dicono che sia il più forte quando ne ha voglia. Gioca poco ma calcia la punizione dell'1-0 che vale una speranza per l'Europa. E quando il fuori gioco di Pazzini gli fa annullare il raddoppio il suo labbiale è chiarissimo.
7 All. SEEDORF

Finalmente ha parlato del derby. «Ho ancora due anni di contratto, quindi sono tranquillo, non mi hanno ancora detto nulla quindi io sono tranquillo perché ho ancora due anni di contratto».