Mihajlovic, scintille con Ambrosini: "Perché non dici che meritavamo di vincere?"

Il Torino ha pareggiato per 1-1 contro la Sampdoria e Mihajlovic ha avuto un diverbio con Massimo Ambrosini: "Non puoi fare retromarcia, devi dirlo prima"

Sinisa Mihajlovic è parso molto nervoso al termine del match pareggiato per 1-1 dal suo Torino contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. L'ex tecnico di Fiorentina e Milan, ha avuto un alterco con Massimo Ambrosini, opinionista di Sky Sport, che aveva dichiarato come il pari fosse il risultato più giusto. Mihajlovic ha subito attaccato l'ex centrocampista del Milan: "Loro hanno fatto 2 tiri in porta, noi ne abbiamo fatti 25. Ci può stare anche il pareggio, ma questo dato dice tanto. Avremmo meritato di vincere, ma è uscito un pareggio e quindi complimenti alla Sampdoria. Ma tu non puoi dire che meritavano entrambe le squadre. E nemmeno fare retromarcia quando io arrivo qui a parlare. Devi dirlo prima".

Mihajlovic non è nuovo a liti con i giornalisti in televisione e l'anno scorso attaccò anche Mikaela Calcagno, dopo un derby perso contro l'Inter, quando sedeva sulla panchina del Milan. Il tecnico serbo, però, ha poi fatto un'analisi obiettiva sulla partita: "Purtroppo non riusciamo più a vincere in casa, un grande rammarico perché nelle ultime due partite abbiamo fatto 40 tiri e fatto solo due gol. Con la qualità che abbiamo davanti dobbiamo essere più concreti. Non posso dire niente ai ragazzi perché ai punti avremmo meritato di vincere, ma dobbiamo essere più cattivi in fase realizzativa".