Milan, Balotelli e Niang piegano il Galaxy

Bella prova dei rossoneri a Miami nella Guinnes Champion Cup. Il Milan finisce al terzo posto. Galliani: "Siamo competitivi"

Il Milan rialza la cresta e, battendo i Los Angeles Galaxy, chiude al terzo posto della Guinnes Champions Cup. Non sarà moltissimo (del resto è solo calcio d'agosto) ma è pur sempre meglio di quanto hanno saputo fare i campioni d'Italia della Juventus e l'Inter. Buona la prova dei rossoneri al Sunlife Stadium di Miami: due a zero agli americani, con reti di Mario Balotelli e Mbaye Niang (entrambe nel primo tempo).

L'undici di Allegri passa in vantaggio al 17’ con Supermario: riceve palla in area dopo un bel recupero in pressing alto di Poli, controlla bene il pallone e con un destro rasoterra batte Cudicini. Nonostante il vantaggio il MIlan non si accontenta e continua a premere, rendendosi pericoloso con El Shaarawy, che imbeccato da Niang si vede respingere il tiro dal portiere del Galaxy. Niang ci riprova più avanti e stavolta non sbaglia: al 40' porta il risultato sul 2-0 per i rossoneri con una bella conclusione di sinistro dal limite dell’area. Nel secondo tempo è subito El Shaarawy a rendersi pericoloso, ma la sua conclusione a botta sicura è respinta da un difensore. Ancora il Faraone protagonista di un episodio dubbio nell’area di rigore dei Galaxy, ma il direttore di gara lascia correre. All'84° Muntari va vicino al gol con una conclusione dalla lunga distanza che si stampa sulla traversa.

Dopo la gara Adriano Galliani è visibilmente soddisfatto: "Abbiamo giocato bene - dice a Milan Channel - abbiamo fatto un buon torneo con un buonissimo terzo posto, la squadra ha messo in mostra un bel gioco, si è sbloccato anche Niang con un bellissimo gol". Qualche apprensione per Balotelli, che a una decina di minuti dalla fine ha lasciato il campo acciaccato. "Per Balotelli sembrerebbe solo un crampo, nulla di pericoloso, speriamo", minimizza Galliani. Che tornando sul rendimento del Milan, aggiunge: "A me sembra che la squadra stia giocando bene al calcio. Poli bene da centrocampista e da terzino, così come sta facendo bene anche Emanuelson".

In attesa del sorteggio di Champions e dell’inizio di campionato, le sensazioni in casa rossonera sono buone. "Le squadre passate nel Play-off di Champions League sono squadre difficili, complicate - chiosa Galliani - il Milan compete con tutti a partire dalla nona giornata dello scorso campionato. Possiamo certamente competere".

Commenti

Gius1

Gio, 08/08/2013 - 13:11

Sono fiducioso. Forza Milan

paolodb

Gio, 08/08/2013 - 14:23

Molto competitivi, a patto di giocare nel campionato USA.

-cavecanem-

Gio, 08/08/2013 - 18:36

Balotelli potrebbe anche esser un mediocre giocatore se avesse piu' cervello e giocasse nel campionato USA.