Milan, Berlusconi: "Voglio due finali di Champions in 5 anni"

Silvio Berlusconi sabato festeggia 30 anni alla guida del suo Milan. Voto? "Mi do 10 e lode". Prossimo obiettivo: "Due finali di Champions in 5 anni"

Sabato prossimo Silvio Berlusconi festeggia trenta anni alla guida del Milan. Sotto la sua guida la bacheca dei rossoneri si è riempita: 8 scudetti, 5 Champions League, 2 Coppe intercontinentali, 1 Mondiale per club, tanto per citare le vittorie più importanti. Ma il Cavaliere non si è ancora stancato: "In questi anni - dice in un'intervista alla Gazzetta dello Sport - abbiamo vissuto otto finali di Champions. Entro cinque anni dobbiamo arrivare a dieci". Per salvare la stagione è sufficiente vincere la Coppa Italia? "Non basterebbe - spiega Berlusconi - ma alzarla sarebbe importante. Vincere fa sempre bene e, comunque, la Coppa Italia garantisce un posto in Europa". "La squadra di oggi così lontana dai miei sogni? Forse non è così lontana come qualcuno pensa - assicura Berlusconi -. Io sono stato impegnato su molti fronti con impegni difficili e anche dolorosi. Ma ora sono tornato in campo. Non lavoriamo solo per l'oggi. Stiamo ricostruendo una squadra per un nuovo ciclo con giovani promettenti e molti fuoriclasse. Sono sicuro che ci riusciremo".

Il regalo dal Milan

"Che regalo vorrei per i miei 30 anni al Milan? Sabato, in occasione dell'anniversario, vorrei pranzare con la squadra a Milanello. Ne approfitterò per chiedere a Mihajlovic di vincere tutte le partite da qui alla fine". E Balotelli? "Si sta rimettendo da seri problemi di salute - fa sapere Berlusconbi -. Se riuscirà a evitare gli errori del passato, potrà essere una risorsa. Credo valga la pena di provare".

Barbara e Galliani

A una domanda sulla differenza di visione sugli obiettivi della squadra fra i due ad, la figlia Barbara e Adriano Galliani, il patron rossonero risponde in questo modo: "Contraddicendo quello che l'età farebbe pensare, Barbara ragiona più da manager, Adriano più da tifoso. Hanno ragione entrambi, ed entrambi torto. È del tutto evidente che l'Europa League oggi è l'obiettivo alla nostra portata, ed è altrettanto evidente che non ci accontentiamo di questo".

Mister Bee e lo stadio

Sul futuro societario del Milan, Berlusconi chiarisce: "Nel calcio moderno sono entrati soggetti dotati di risorse infinite e quindi è difficile rimanere competitivi al massimo livello. Per questo abbiamo ritenuto che l'apporto di energie e capitali freschi fosse necessario. Su questa base abbiamo una negoziazione in corso. Aspettiamo che si concluda". E sulle indiscrezioni in base alle quali Marina Berlusconi vorrebbe un disimpegno dal Milan, il presidente rossonero spiega: "Non è assolutamente vero. Lei mi ripete sempre di seguire il cuore e il mio cuore continua a battere forte per il Milan".

Sullo stadio di proprietà Berlusconi ribadisce che "l'idea di Barbara (ad della società rossonera, ndr) era assolutamente quella giusta. Purtroppo si sono frapposte difficoltà che al momento non potevamo prevedere. Continueremo quindi a giocare a San Siro, fieri di stare nella 'Scala del calcio', senza tuttavia smettere di guardarci intorno".

Il voto a questi 30 anni rossoneri

Che voto darebbe ai suoi 30 anni di Milan? "Siamo partiti puntando al 10. Per com'è andata direi 10 e lode. Sono stati trent'anni magici. Abbiamo vinto più di tutti".

Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 17/02/2016 - 10:40

Barbara ragiona più da manager ? Ognuno ha i manager che si merita , se Barbara è un manager io sono Babbo Natale.

linoalo1

Mer, 17/02/2016 - 11:24

Si,Silvio,sogna pure ad occhi aperti!!!Se non Svecchi il tuo Milan,farà la fine dell'Inter!!!Galliani ed anche tu,avete,ormai,fatto il vostro tempo!!!Volete che il Milan rinasca???Fate largo ai giovani!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/02/2016 - 11:30

Premesso che con i 10 e lode dell'era Sacchi-Capello non si vive di rendita, a parte Donnarumma quali sarebbero i giovani promettenti? E i fuoriclasse??? La squadra di adesso non è lontana rispetto a quella dei suoi sogni? Abbiamo capito... ci toccherà lottare anche per i prossimi cinque anni per un posticino in Europa League (e non è detto che ci riusciamo), altro che la barzelletta delle due finali di Champions!

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mer, 17/02/2016 - 12:56

Presidente, grazie per questi splenditi trentanni, grazie dal suo popolo di tifosi che sempre l'ha amata e sempre l'amerà e, per favore, non presti orecchio agli invidiosi e agli interisti ai quali va però il nostro plauso per averci alleggeriti di un bidone da 35 mln a nome Kondogbia, operazione fotocopia di quella di Suaso di qualche anno fa.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 17/02/2016 - 13:26

Hahahahahahaha.

Pelican 49

Mer, 17/02/2016 - 15:37

Trentanni al massimo mi sembra una esagerazione ....visti gli ultimi 5 da serie B.

nonna.mi

Mer, 17/02/2016 - 18:57

I tifosi del Milan,come me,hanno il coraggio di essere capaci di entusiasmo e fedeltà anche nei momenti difficili e questa è una Dote significativa per chi,anche ottantenne come la sottoscritta,riesce ad avere ancora giovinezza di speranza...Sembra retorica,ma fa bene alla vita mantenendoci almeno una piccola vivacità di lieti pensieri e non solo pesanti constatazioni negative della Realtà quotidiana. Myriam

Charly51

Mer, 17/02/2016 - 21:45

Pienamente d'accordo con sig.Pelican 49.Non possiamo vivere di ricordi ,gli ultimi anni stanno oscurando le belle stagioni.Caro presidente hai sfasciato il partito e adesso anche il Milan. Cambiare registro o vendere.Giochiamo come una squadra provinciale e raccogliamo pessime figure. Darsi 10 e lode fa parte della sua stucchevole presunzione ed ostentata vanagloria che rasenta il patetico. E lo dice uno che lo ha sempre difeso e anche sostenuto. Ma lei non cambia.E non le credo più.