Il Milan cade con la Juventus

Il Milan cade in casa con la Juventus e di fatto spalanca le porte ai bianconeri verso lo scudetto

Il Milan cade in casa con la Juventus e di fatto spalanca le porte ai bianconeri verso lo scudetto. A San Siro finisce 2-1 e gli uomini di Allegri blindano il primo posto in classifica. Primo tempo vivace, intenso e gradevole. I rossoneri non ci stanno a far le vittime sacrificali e, nonostante i 24 punti di distacco in classifica, spaventano Buffon a più riprese. Il vantaggio nasce da una poderosa incornata di Alex su angolo di Balotelli. Al 18' Alex di testa sugli sviluppi del calcio d’angolo porta in vantaggio il Milan. Balotelli batte dalla destra e il brasiliano, tutto solo, schiaccia. Buffon non fa in tempo a reagire. Il pareggio al 27' è frutto di un bel triangolo con Morata finalizzato da Mandzukic. Incolpevole Donnarumma, qualcosa da recriminare per il Milan c’è sulla posizione di Romagnoli, rimasto troppo arretrato. Nella ripresa la Juve comincia a spingere sull'acceleratore.

Al 60' punizione perfetta di Pogba, Donnarumma è battuto ma la palla sbatte sul legno. Al 65' la Juve però passa in vantaggio con Pogba: su un corner il francese di destro colpisce male, schiacciando il pallone a terra e beffando Donnarumma con il rimbalzo. Al 77' Boateng rileva Balotelli. San Siro fischia, ma la prestazione di SuperMario non merita, proprio questa sera il trattamento riservato dal pubblico. La partita però si spegne. La Juve controlla il vantaggio fino al fischio finale e porta a casa tre punti preziosi per la sua corsa verso il titolo.

Commenti

Libero1

Sab, 09/04/2016 - 23:50

Cosa si aspettavano i tifosi rossoneri che il milan batteva i GOBBI.Dopo questa ennesima sconfitta sarebbe ora che Berlusconi si decidessse di cacciare lo slavo.

emigrato1978

Dom, 10/04/2016 - 02:03

Unica consolazione, secondo me, è il parziale recupero di Balotelli che già la scorsa partita si era impegnato. Perdere non fa piacere ma almeno questa volta so è perso con onore.

Ritratto di balonid

Anonimo (non verificato)