Al Milan il derby cinese con l'Inter Decide una prodezza di Mexes

Il Milan si impone per 1-0 grazie a una rete del difensore francese che al 62’ insacca con una acrobazia al volo un cross da calcio d’angolo

Il Milan fa suo il derby con l’Inter giocato a Shenzhen. La squadra di Sinisa Mihajlovic si impone per 1-0 grazie a una rete del difensore francese Philippe Mexes che al 62’ insacca con una acrobazia al volo un cross da calcio d’angolo.

Nell’undici di partenza Mihajlovic opta per l’inserimento in difesa del giovane Calabria, in avanti Honda, Matri e Niang. Gli risponde Roberto Mancini schierando un’Inter sperimentale con Carrizo tra i pali, Santon, Andreolli, Popa e Nagatomo, a centrocampo spazio a Taider, Gnoukouri e Dimarco, davanti Delgado, Longo e Baldini. Nella prima frazione giocata allo stadio Longgang è del Milan il primo acuto, al 13’ rossoneri pericolosi con un triangolo Niang-Honda-Niang e conclusione del francese parato da Carrizo. Al 21’ ci prova il nerazzurro Delgado dopo un errato disimpegno di Bertolacci, la conclusione finisce alta. Al 39’ occasione Milan con Niang, che solo davanti alla porta dopo il cross di Matri, viene anticipato da Santon. Allo scadere segna Longo ma l’arbitro annulla, l’attaccante raccoglie palla quando era al di là della linea difensiva rossonera.

Nella ripresa grandi manovre dei due allenatori con una girandola di cambi che stravolgono le due formazioni di partenza. Mihajlovic getta nella mischia Abbiati, Antonelli, Mexes, Zapata, Montolivo, Nocerino, Bonaventura e José Mauri a cui poco più tardi si aggiungono Bacca e Luiz Adriano. L’Inter replica con l’ingresso di D’Ambrosio, Hernanes, Kondogbia, Brozovic e Icardi, per Santon, Delgado, Dimarco, Taider e Baldini. È un’Inter più vivace quella dei primi minuti della ripresa, al 50’ Nagatomo tenta la conclusione di destro ma Abbiati blocca, poco dopo ci prova Taider ma il tiro è alto. Al 62’ è Bonaventura, imbeccato da Bacca a propiziare l’azione dell’angolo da cui partirà il gol di Mexes. La rete del difensore transalpino galvanizza i rossoneri, al 64’ Bacca entra in area sul lato destro e calcia in porta ma Carrizo respinge. Scintille in campo tra Luiz Adriano e Andreolli alla mezz’ora col brasiliano che rifiuta le scuse del capitano nerazzurro. Bonaventura ci prova dalla distanza ma Carrizo fa buona guardia. Ancora cambi: per i nerazzurri dentro Berni, Juan Jesus, Ranocchia, Kovacic, Guarin e Palacio al posto di Carrizo, Gnoukouri, Nagatomo, D’Ambrosio, Popa e Longo, in difesa Mihajlovic sostituisce De Sciglio con Paletta. Non succede più nulla in campo, il Milan si gode il successo contro un Inter sperimentale, un pò di pretattica forse da parte di Mancini in vista della sfida tra due giorni contro il Real Madrid.