Milan-Donnarumma: rinnovo Nuovo contratto fino al 2022

Donnarumma rinnova col Milan. A tardissima serata la svolta: resta in rossonero

Donnarumma rinnova col Milan. A tardissima serata la svolta: resta in rossonero.La società, il giocatore e il procuratore, Mino Raiola hanno trovato l'accordo per un contratto di 5 anni che lega il portiere alla società rossonera fino al 2022. Donnarumma dovrebbe percepire, secondo le indiscrezioni, sei milioni di euro a stagione. Manca solo la firma per ufficializzare l'accordo. Nel contratto ci sono anche due clausole rescissorie: una da 100 milioni in caso di qualificazione Champions e una da 50 milioni nel caso in cui il Milan restasse fuori dalla competizione europea. Insomma a quanto pare la telenovela sta per chiudersi con un lieto fine. Gigio tornerà tra i pali del Milan. Per restarci.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 04/07/2017 - 07:33

purtroppo questo ragazzo manca totalmente di classe e di certo tutti i milanisti dovranno rendersene conto: lui è un bluff e la sua carreiera lo dimostrerà: peccato per il milan!

jenab

Mar, 04/07/2017 - 08:17

BASTA!!!! CON NOTIZIE COME QUESTA NON FREGA NIENTE A NESSUNO

Albius50

Mar, 04/07/2017 - 08:27

Sono MILANISTA ma DISAPPROVO il rinnovo avrei preferito che se ne andasse via (a bruciarsi con i suoi 18 anni come i Cassano o i Balotelli) e avrei cercato sul mercato un altro portiere; se vuoi fare UNA GRANDE SQUADRA non devi pensare ai PORTIERI ma fare come i mattoncini LEGO costruirla anche lentamente.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 04/07/2017 - 09:02

Il Milan ha fatto un pessimo affare. Ha comprato un portiere di diciotto anni a prezzo/top che fra due non si sa che aspetto avrà. Il corpo umano è un mistero. Reina è vecchio, costa poco e vale in tutto il mondo.

alfonso cucitro

Mar, 04/07/2017 - 09:25

Il Milan,con i suoi dirigenti,ha perso una grande occasione per dimostrare che esistono ancora certi valori umani e comportamentali. Premettendo che nella vita odierna,in tutti i settori purtroppo,non c'è più riconoscenza il Milan avrebbe dimostrato,scaricandolo,che l'arroganza di certe persone non paga. A meno che,una volta rinnovato il contratto,non lo venda al miglior acquirente,facendo lievitare, in rialzo, il costo del suo cartellino.