Milan, Locatelli: "Ho già fatto male all'Inter, ai nerazzurri toglierei Icardi"

Locatelli è pronto ad affrontare il suo primo derby contro l'Inter. Il centrocampista rossonero ha dichiarato di temere Icardi ed ha elogiato Donnarumma e Montella

Manuel Locatelli è cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta e nel 2009, all'età di soli 11 anni, è passato al Milan. Il talentuoso centrocampista di Lecco ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile rossonero, ha bruciato le tappe ed è anche diventato il perno del centrocampo di Vincenzo Montella. Il classe 98 ha già segnato due reti in Serie A: uno con un gran sinistro al volo contro il Sassuolo e un altro, questa volta di destro, contro la Juventus ad un certo Gianluigi Buffon. Il calciatore del Milan è pronto a giocare il suo primo derby nei "grandi" e ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha raccontato di aver già fatto male all'Inter, quando militava nei Giovanissimi: "All’Inter ho già fatto un gol, quando ero nei Giovanissimi. Stop di petto e tiro da fuori area".

Locatelli ha poi raccontato di non credere ancora a quello che gli sta succedendo, ha parlato del giovanissimo collega ed amico Gianluigi Donnarumma e ha le idee chiare su chi toglierebbe all'Inter: "Quando entro al Meazza, ancora non realizzo bene quel che sta succedendo. Durante il viaggio, se mi sento agitato, mi calmo pensando alla mia famiglia, a quando giocavo al parco con mio fratello. Magari mi riguardo qualche foto. Donnarumma' Con me e Gigio il Milan ha un bel progetto per i prossimi dieci anni. Sta venendo fuori qualcosa di importante. Chi toglierei a questa Inter? Icardi, perché vede la porta benissimo. Questa Inter è difficile da studiare perché ha cambiato tecnico. Ma la questione in realtà è una sola: la partita dobbiamo farla noi. E Montella è bravissimo a preparare questo tipo di sfide".