Milan, Niang: "Se ci sarà un altro rigore lo calcerà Lapadula"

Niang ha sbagliato il secondo rigore consecutivo che è costato la sconfitta al Milan. In francese ha dichiarato di non essere in un buon momento

M'Baye Niang sta vivendo un momento difficile in questa stagione. Il francese è il rigorista del Milan, ma ha già fallito due rigori consecutivi. Se l'errore dal dischetto contro il Crotone non è stato fatale per i rossoneri, quello di ieri contro la Roma pesa come un macigno per la portata dell'avversario e soprattutto per il risultato finale. Contro i calabresi il rigore era stato oggetto di contesa tra Niang e Gianluca Lapadula, con il primo che alla fine ha calciato facendosi ipnotizzare da Cordaz.

Ieri sera contro la Roma, Lapadula si è guadagnato un altro rigore e sul dischetto, senza siparietto, si è presentato ancora Niang che anche questa volta si è fatto parare la conclusione da Szczesny. Il Milan è uscito sconfitto dallo stadio Olimpico per 1-0 e il francese ai microfoni di Milan Tv ha commentato così l'ennesimo errore dagli undici metri: "Sto vivendo un momento difficile. Il rigore? Mi sono preso la responsabilità. Mi spiace molto. In questi momenti che dicono no si può solo lavorare a testa bassa. Lapadula? Non abbiamo problemi. È successo quel che è successo. Oggi mi ha caricato e mi ha detto di stare tranquillo. Se ci sarà un altro rigore lo farò calciare a lui. Se lo merita".

Commenti

Mizar00

Mar, 13/12/2016 - 15:30

Troppo buono. Diciamo che chi se lo procura, lo tira. Se non sbaglio, sempre Lapadula..

Filippolamonaca

Mar, 13/12/2016 - 19:18

ma non deve tirarli più, non è bono e non è bono neanche come calciatore. è lento