Il Milan non farà ricorso contro la squalifica di Balotelli: "Motivi etici"

Il club rossonero dopo aver letto il referto dell'arbitro, alla base della squalifica, ha deciso di rinunciare al ricorso. L'allenatore: "Non è più un bambino"

Il giorno dopo la squalifica di tre turni, rimediata per la doppia ammonizione e le offese rivolte all'arbitro alla fine del posticipo di domenica sera, il Milan fa sapere che, contrariamente a quanto si era pensato in un primo momento, non presenterà ricorso. Non saranno chiesti, dunque, sconti di pena per il giocatore, che così salterà anche l'atteso big match con la Juventus. Ma per quale motivo il club rossonero ha scelto la linea dura? "Motivi etici". L’annuncio del reclamo, pubblicato ieri sul sito del club, è servito anche ad accelerare l’iter per ottenere il referto dell’arbitro Banti. Una volta letto quanto scritto dal direttore di gara a proposito del comportamento del proprio giocatore, il Milan ha valutato che non ci fossero i margini dal punto di vista etico per contestare la decisione del giudice sportivo. Il Milan, invece, ha invece ritenuto sufficienti i margini giuridici per fare ricorso contro la chiusura della curva per un turno.

Supermario rischia anche la Nazionale

In base al "codice etico" varato da Cesare Prandelli, a Balotelli potrebbe costare cara la squalifica. L’attaccante potrebbe non essere convocato per la doppia sfida degli azzurri contro Danimarca e Armenia (11 ottobre a Copenaghen, 15 ottobre a Napoli), valide per le qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2014. Supermario, però, potrebbe salvarsi. La sua squalifica, infatti, scade domenica 6 ottobre, ovvero il giorno prima del raduno della Nazionale fissato per lunedì 7. Balotelli, quindi, avrebbe già scontato la squalifica e, formalmente, sarebbe a disposizione di Prandelli. Sarebbe un salvataggio in extremis. Forse anche inutile, visto che gli azzurri si sono già qualificati per il Mondiale.

Allegri: "Cambi, non è più un bambino"

"Balotelli non è più un bambino - ha detto l'allenatore rossonero, Massimiliano Allegri -. Ha 23 anni, e deve cambiare. Potenzialmente è un campione, ma deve smetterla con certi atteggiamenti contro gli arbitri, con un diverso suo comportamento ritengo lo tutelerebbero di più in campo. Balotelli deve aiutare gli arbitri a tutelarlo, i falli che ha subito domenica forse sarebbero stati valutati diversamente con altri giocatori. Gli arbitri van lasciati stare, sono umani, certi atteggiamenti li possono condizionare. Deve avere un comportamento giusto perché i bambini lo guardano".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 24/09/2013 - 14:14

Certi ricorsi andrebbero vietati.

-cavecanem-

Mar, 24/09/2013 - 14:26

Investire troppo su questo citrullo e' buttar via tempo e denaro. A scapito di giocatori che meritano di piu'. Di cervello sta a zero, e se comincia a sbagliare pure i rigori, (l'unica cosa che fino ad ora ha fatto bene), e' finita.

viento2

Mar, 24/09/2013 - 14:29

che si aspettano un atto di clemenza o che il 4° uomo(sic)che in un t aveva espresso opinioni discutibili su Balotelli e che domenica sera lo ha seguito come un cagnolino x carpigli qualche frase ingiuriosa dica di essersi sbagliato vediamo quante giornate saranno fermati questi incapaci o in malafede d'arbitri le sviste domenica sera sono state molte e tutte a senso unico

viento2

Mar, 24/09/2013 - 14:32

cavecanem-quel capolavoro a giro domenica sera chi lo ha fatto lei sognando

gioch

Mar, 24/09/2013 - 14:45

cavecanem-Quando si dice "tu di calcio vero capisci un c---o!" si fa riferimento ad un'espressione a lei rivolta.

gioch

Mar, 24/09/2013 - 14:50

Chi era il capitano,in quella partita? Dopo il massacro perpetrato ai danni di Balo(con un rigore non dato che grida vendetta)doveva intervenire lui a muso duro.Ed i giornalisti leccaculo continuano a dare addosso al ragazzo,che sbaglia è vero,ma gioca a calcio come pochi altri.Per inciso,io tifo Fiorentina e se il Milan lo vende,spero che DellaValle ce lo regali.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mar, 24/09/2013 - 14:54

Il problema "antietico" è iniziato con Staffelli e la sceneggiata della maglia del milan, quando balotelli era ancora un giocatore dell' INTER !! Lo avete voluto a tutti i costi? Sapevate chi era e come si comportava? TENETEVELO BEN STRETTO e auguroni per il campionato e la champion!!! C'è poco da stare ALLEGRI !!!(battutaccia). Un INTERISTA doc !!

giolio

Mar, 24/09/2013 - 15:04

gioch io tifo da sempre fiorentina ma se lo prenderebbero diventeró milanista

Carlo59

Mar, 24/09/2013 - 15:39

HO VISTO LE QUATTRO PARTITE DEL MILAN E MARIO E' STATO SISTEMATICAMENTE MASSACRATO DI BOTTE ALLE GAMBE. GLI ARBITRI SONO PREVENUTI NEI SUOI CONFRONTI. NESSUNO CHE LO TUTELI,TANTO AI MONDIALI SI PORTERANNO GLI STRANIERI E NON MARIO CHE PRIMA O POI FINIRA' PER ROMPERSI. MARIO E' L'UNICO GIOCATORE ITALIANO IN GRADO DI TRASCINARE UNA SQUADRA .... E COSA FANNO ???????? LO DISTRUGGONO . E' LOGICA E SENSATA LA SUA REAZIONE. MARIO, SE ANDRAI AI MONDIALI TIRA LA PALLA ALLE STELLE CHE E' QUESTO CHE NOI ITALIANI CI MERITIAMO, LA SOLITA FIGURA DI ME.....EVVIVA GLI STRANIERI

gioch

Mar, 24/09/2013 - 15:50

GIOLIO- L'anno scorso siamo arrivati ad un pelo da Cassano e ci si è arenati perchè c'era Rossi in libertà.E' stato felice della partenza di Ljaic,allora? I fuoriclasse sono pochi e Balo è uno di questi.Ibra e Zidane non li avrebbe mai presi?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 24/09/2013 - 16:10

"non è più un bambino". Ma ha l'intelligenza di un coyote.

paolonardi

Mar, 24/09/2013 - 16:11

Cari amici nella fede viola, individui di quel genere, come Cassano, magari sono bravi giocatori ma umanamente impresentabili e credo che nessuna squadra trarrebbe vantaggio da simili persone. Pensate il casino che uno di questi può combinare in uno spogliatoio. Meglio che stia altrove, Firenze non ha bisogno di lui.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mar, 24/09/2013 - 16:33

Il ragazzo sbaglia?! Questo tizio è stato perennemente viziato dai genitori (perché povero, era piccolo e nero) e gli è sempre stata data la possibilità di fare quel che voleva, perché altrimenti avrebbe fatto la povera vittima. Cosa che fa nella vita privata e in campo. Non bastano le sceneggiate appena viene sfiorato, ché pare che sia stato travolto da un carrarmato, ha pure da protestare dopo! Hanno fatto bene a squalificarlo ed è giusto che il milan non faccia ricorso. Mi sarei aspettata lo stesso atteggiamento riguardo i cori razzisti, ma non si può avere tutto dalla vita...

michetta

Mar, 24/09/2013 - 16:40

Piantatela tutti di prendervela per uno dei tanti ragazzi viziati dal pallone, che ritengono una carriola o un codice per lavorarci. Questi bambinoni giocvano. Non fanno altro che giocare al pallone e siccome la squadra dove gli permettono di fare questo, li paga anche e sonoramente, pretendono le riverenze da tutto e tutti. Nossignori! Se la vadano a oprendere in quel posto! Per me, il calcio e' noiente altro che uno sport di ìsquadra dove se uno manca, gli altri rattoppano. Ergo, fuori un Balotelli, fli altri dieci della squadra,

michetta

Mar, 24/09/2013 - 16:42

.....(continua) sobbarcarsi il suo lavoro ed allora, la squadra, tolga il suo stipendio e lo distribuisca agli altri. I danni vanno rimborsati, anche da un Balotelli qualunque. Punto e basta. Poi, se Balotelli o Franceschelli, decideranno di diventare uomini cambiando registro, bene, altrimenti, ripeto, se la vada a prendere da qualche altra parte del mondo......

aitanhouse

Mar, 24/09/2013 - 17:02

cari milanisti ,avete creduto di aver gabbato l'inter quando lo avete acquistato, avete snobbato tutti coloro che confermavano il carattere difficile del giocatore, pensavate di poterlo correggere data la su giovane età; avete preso un altro granchio: ricordate, a 20 anni oggi i ragazzi sono responsabili e lo sono ancora di più verso chi li rende milionari e certamente non gettano via la maglia del club che li paga ne indossano ,neppure per scherzo, la maglia del club avversario. Ogni altro commento sarebbe superfluo.....

linoalo1

Mar, 24/09/2013 - 17:20

Ma perché non lo vendete?Fategli fare la fine di Cassano.Lino

-cavecanem-

Mar, 24/09/2013 - 20:07

Gioch, "I giornalisti continuano ad andare addosso al ragazzo"..Tu, o vivi in una realta' parallela, o mi dovresti dare il numero del tuo pusher. Ma scherzi? Sono anni che lo elogiano per aver fatto poco o niente. Ma te l'unico calcio che hai inteso e' quello che t'hanno rifilato in testa quand'eri bambino. @Viento2 quel "capolavoro" ci starebbe pure, ma credo ci voglia molta piu' costanza. Insomma il tuo caro Balo, lungi dall'esser un fuori classe, gioca a sprazzi...O si deve ancora sviluppare, cosa che dubito, o il suo livello rimane questo e son convinto che il Milan ne puo' fare benissimo a meno.

Ferri Nicolò

Mar, 24/09/2013 - 20:34

Da vecchio milanista, sono d'accordo, niente ricorso, ma multare il giocatore è obbligo della Società, perchè la squalifica per tre turni e la classifica che ci ritroviamo non consente pietismi. Tra l'altro ha pure sbagliato il rigore. Deve avere una lezione esemplare, grosso il danno dell'espulsione e grossa la sanzione da fargli pagare in soldoni. Il ragazzo deve pagare, perchè si crede di essere un padreterno, mentre è un povero miserabile che costringe compagni e Società a stringere i denti, non parliamo dei tifosi poi!!!!

handy13

Mer, 25/09/2013 - 09:11

...deve cambiare la società tutta,...durante la partita deve intervenire il capitano x prenderlo e allontanarlo dall'arbitro,..dopo il dirigente, l'allenatore e compagni dovevano IMPEDIGLI di avvicinarsi,...che la società si SVEGLI..!!!

Ritratto di smarties

smarties

Mer, 25/09/2013 - 13:29

Il calcio in italiano, somiglia come il governo!!!i giudici fanno quello Che vogliono senza Che nessuno li condanna per gli errori comes si!!!gli arbitri altrettanto, e combinano di cotte e di crude, senza Che vengono sanzionati per lo loro inettitudine!! Arbitri incapaci, prevenuti e di parte,come e' d'usanza in italia!!!!