Milan, non solo Luiz Adriano: c'è anche Niang sulla lista dei partenti

Il Milan valuta la cessione di Niang: il francese è finito nel mirino dei tifosi e della critica dopo il doppio errore dal dischetto contro Crotone e Roma

M'Baye Niang, da giocatore indispensabile e insostituibile per il Milan a possibile partente? Il francese dopo il derby pareggiato contro l'Inter non è stato più efficace come nella prima parte di stagione nella quale aveva realizzato tre reti e tre assist. Dopo la Stracittadina, l'ex Montpellier ha giocato 12 minuti contro l'Empoli ed ha litigato con Lapadula, per un calcio di rigore poi sbagliato, nella partita successiva contro il Crotone. Contro la Roma, poi, Niang ha sbagliato un altro calcio di rigore che poteva cambiare le sorti del match in favore del Milan che invece è uscito dall'Olimpico con 0 punti.

Montella l'ha messo quindi in castigo contro l'Atalanta, facendogli giocare solo 3 minuti, e in Supercoppa Italiana contro la Juventus dove è rimasto in panchina per 120 minuti. Secondo quanto riporta Tuttosport, il Milan non lo ritene incedibile e se dovesse arrivare la giusta offerta, circa 20 milioni di euro, lo lascerebbe partire. Sul francese ci sono 4 squadre: Olympique Marsiglia, Nizza, West Ham e Leicester. Non solo Luiz Adriano, dunque, destinato allo Spartak Mosca: il club rossonero lavora in uscita anche su un altro attaccante che fino a un mese fa era uno degli intoccabili di Montella.

Commenti

Cheyenne

Gio, 29/12/2016 - 18:40

due scarsoni in partenza.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 30/12/2016 - 07:07

Finalmente si sono accorti che Niang, giuggiolone forte fisicamente, impacciato nei movimenti e "non vedente" la porta neppure si fosse due volte piu larga, non puo' essere titolare in una squadra con ambizioni di alta classifica.