Milan, la pista Morata c’è ed è calda. Falcao piano B

Se i rossoneri saranno ammessi in Europa League punteranno forte sullo spagnolo

Morata al Milan è una possibilità concreta. Soprattutto se i rossoneri saranno ammessi dall’Uefa alla prossima edizione dell’Europa League.

La più classica delle suggestioni che alimentano i sogni del calciomercato, potrebbe diventare realtà. L’attaccante già l’anno scorso era stato accostato al Diavolo, per poi prendere il volo verso Londra e accasarsi al Chelsea. Ma l’amore con i Blues non è mai sbocciato.

Morata in rossonero?

Lo spagnolo non ha giocato una stagione spumeggiante: in Premier League ha realizzato 11 gol in 31 presenze. Non male, ma neanche benissimo. E ora in molti, oltre Manica, lo danno con le valigie in mano per tornare in Italia, della quale ha grande nostalgia: o alla Juventus (alla quale Morata è sempre rimasto molto legato) o al Milan. Che, secondo un’indiscrezione di SkySport, avrebbe incontrato in gran segreto in questo inizio di giugno.

Sulla società rossonera, però, pesa la sentenza dell’Uefa: se sarà un castigo la campagna acquisti estivi verrà compromessa. Insomma, in caso di estromissione dalla competizione continentale, addio Morata. In questo scenario – che Fassone e Mirabelli scongiurano – l’obiettivo primario per rinforzare l’attacco a disposizione di Gennaro Gattuso sarebbe Radamel Falcao, che qualche giorno fa ha strizzato l’occhio al Milan, dicendosi onorato dell’interesse nei suoi confronti.