Il Milan spinge per Fabregas ma Sarri frena: "Vorrei restasse al Chelsea"

Leonardo, Gazidis e Maldini stanno lavorando per portare Fabregas al Milan a gennaio. Il club rossonero tratta con il Chelsea ma Sarri stoppa tutto: "Sarebbe difficile rimpiazzare un giocatore dalle sue qualità"

Il Milan di Gennaro Gattuso ha bisogno di rinforzi e in vista del mercato di gennaio Leonardo, Maldini e Ivan Gazidis si muoveranno in prima persona per regalare dei nuovi giocatori al tecnico rossonero. Sul taccuino dei dirigenti c'è sempre Zlatan Ibrahimovic per l'attacco, mentre a centrocampo piacciono sempre Leandro Paredes, ex Roma oggi allo Zenit San Pietroburgo, e Cesc Fabregas, da sempre pallino del Milan e in uscita dal Chelsea visto lo scarso impiego stagionale. Il giocatore, ex Arsenal e Barcellona, ha già parlato con l'ex tecnico del Napoli chiedendogli maggior spazio ma per il momento Sarri ha altre priorità in mezzo al campo e il 31enne spagnolo non è di certo un titolare.

Fabregas andrà in scadenza di contratto a giugno con il Chelsea che rischia di perderlo a zero, per questa ragione, secondo quanto riporta Sportmediaset, il Milan conta di strapparlo ai Blues per una cifra compresa tra i sette e gli otto milioni di euro. Inoltre, il club di via Aldo Rossi potrebbe anche decidere di esecitare il riscatto di Bakayoko a fine stagione rendendo così più facile la trattiva in corso con il club di Abramovich. Sarri, però, è di parere contrario e in conferenza stampa prima del match contro il Wolverhampton ha stoppato la sua cessione: "Fabregas? Vorrei restasse, è difficile trovare un centrocampista così tecnico e con quella qualità. Sarebbe difficile da rimpiazzare". Gazidis, che ha già avuto Fabregas all'Arsenal, vuole portare il classe '87 al Milan e con ogni probabilità scenderà in campo in prima persona con i dirigenti del Chelsea per portare a termine questa intrigante operazione di mercato.