Milan su Higuain: contatto Leonardo-Marotta, servono 60 milioni

L'attaccante della Juventus rimane nel mirino del Chelsea ma nella trattativa provano a inserirsi i rossoneri. Il ds in pectore Leonardo ha già sentito Marotta, che però chiede 60 milioni di euro. Pronta l'alternativa Morata

Per scaldare i cuori dei tifosi del Milan, il fondo Elliott sta pensando a Gonzalo Higuain. Secondo Sportmediaset la società rossonera ha già chiesto informazioni al dg bianconero Marotta per strappare alla Juventus il forte centravanti argentino. La richiesta della Vecchia Signora non si schioda dai 60 milioni di euro già chiesti al Chelsea, il cui interesse rimane molto forte. Se Higuain dovesse saltare, il Milan avrebbe già pronta l'alternativa: un vecchio pallino della società rossonera, Alvaro Morata.

Risolta una volta per tutte la questione societaria, il nuovo Milan targato Adam Singer vuol fare sul serio. Il piano triennale appena varato dal fondo Elliott per rilanciare il club rossonero non può che partire da un colpo di mercato capace di far sognare i tifosi, dopo le difficoltà registrate l'anno scorso in fase realizzativa. Leonardo, che prossimamente sarà ufficializzato come nuovo ds al posto di Mirabelli, sta lavorando sotto traccia per condurre in porto una trattativa che avrebbe del clamoroso. Higuain al Milan è più che un'idea. Il dirigente brasiliano ha avviato i contatti con la Juventus e con Nicolas Higuain, fratello e procuratore del centravanti argentino, tentato dalla prospettivadi sbarcare a Milano.

In questo momento l'ostacolo maggiore all'affare Milan-Higuain è rappresentato dalle richieste della dirigenza bianconera, che non si schioda dalla richiesta - già presentata al Chelsea - di 60 milioni di euro.La Juve prova ascatenare un'asta alla quale però, realisticamente, il Milan non può partecipare. Il fondo Elliott ha stanziato 50 milioni di euro per le spese correnti e il fair-play finanziario imposto dalla Uefa, come confermato dal ds Mirabelli, costringerà la società rossonera, almeno per questa sessione, a un mercato a saldo zero. Ma il Milan vuole fortemente il Pipita e, per strapparlo alla Juve, proverà a far leva sulla volontà del giocatore, con cui ha trovato un principio di accordo sull'ingaggio: offerto un quadriennale da 4,5 milioni l'anno contro i 7,5 che l'argentino percepisce attualmente. Il contratto di Higuain con la Juventus scade nel 2021, ma a influire sulla sua probabile cessione è soprattutto Cr7, che a 33 anni può giocare solo come centravanti.

In casa rossonera c'è ottimismo. Tuttavia, se l'affare non si dovesse concretizzare, è pronta l'alternativa Alvaro Morata, già cercato l'estate scorsa prima che il Milan si accontentasse per ragioni economiche del suo fiacco parco attaccanti. La valutazione dello spagnolo è la stessa di Higuain: 60 milioni di euro. Insomma, se Elliott vorrà regalare al tecnico Gattuso un centravanti di spessore internazionale, occorrerà mettere mano al portafoglio.