Milano debutta contro Caserta Siena a Reggio

Onda italiana sul monte regina del basket europeo: dopo Azzurra e le sue 8 vittorie ecco Cantù fra le 24 dell'Eurolega. Capolavoro per Trinchieri che nella maratona di Desio ha scoperto una squadra forse più forte dell'ultimo anno anche se adesso il girone che l'aspetta è davvero dal mal di testa, come dice lui, perché a parte l'esordio con Lubiana sarà tormento ritrovando sulla strada il Pinaigiani senese che ora guida il Fenerbahce Istanbul. Un segnale forte che il Custer brianzolo manda dalla sua tenda, prendendo un po' di respiro mentre parte il campionato che lo vedrà esordire martedì al Pianella contro Venezia.
Ieri è cominciata la corsa anche se Siena aveva anticipato tutti vincendo sulla neopromossa Brindisi, ma quello era anticipo della seconda giornata, perché i campioni tornano in campo stasera a Reggio Emilia (diretta Raisport ore 20.30), contro un'altra neopromossa, perché poi domani saranno in viaggio per gli Stati Uniti dove il 6 ottobre affronteranno i San Antonio Spurs, colosso NBA, e poi, due giorni dopo saranno a Cleveland, lasciando la domenica 7 libera per la rivale Armani che ospiterà al Forum di Assago i Boston Celtics squadra del mito per tanti appassionati di basket nel mondo. Proprio l'Olimpia esordirà stasera contro Caserta per sistemare le ultime cose, per partire bene in una giornata che si è aperta ieri a Cremona con la prova convincente della nuova Virtus Bologna, squadra divertente che ha sofferto le difese di Artiglio Caja nei primi due quarti (17-11 33-27), ma poi si è scatenata nel terzo tempo (53-56) soffocando la Vanoli, tenendo a zero punti Cremona per 7 minuti e concludendo a più 11(63-74). Pomeriggio per scoprire il trio americano Minard-Smith-Hasbrouck (19-15-18 punti rispettivamente), ma anche il giovane Imbrò, classe 1994, bel cambio per Beppe Poeta (12) zoppicante, ma graffiante.
Il programme di oggi (1ª giornata): Milano-Caserta, Sassari-Biella, Pesaro-Roma, Avellino-Montegranaro, Brindisi-Varese, Reggio Emilia-Siena (20.30). Martedì: Cantù-Venezia.