Fra mille rimpianti fuori Bolelli al 5 Vince il giapponese Nishikori

Wimbledon: l'azzurro Simone Bolelli eliminato dal nipponico Nishikori. Il giapponese prevale 6-4 al quinto set e si qualifica per gli ottavi. Grandi rimpianti per il Bolognese

Bolelli, tanti rimpianti oggi ma un buon Wimbledon

Simone Bolelli dice addio a Wimbledon. Il tennista bolognese è stato eliminato dal nipponico Nishikori in soli quattro game.

Il match tra i due era iniziato sabato ed era stato sospeso per il sopraggiungere della notte al quinto set, in quel momento fermo sul punteggio di 3-3. L'incontro è ripreso oggi pomeriggio, con Nishikori al servizio.

L'incontro si era messo subito bene per Bolelli, che ha giocato con grinta ed ha avuto ben due palle per fare break. L'esperto nipponico si è comunque salvato e ha rimontato passando da un passivo di 15-40 alla conquista del game. Durante il proprio turno di battuta, Bolelli è stato bravo e si è riportato a galla facendo 4-4. Sul 4-4, però, il Bolognese ha sbagliato ben tre rovesci consecutivi, regalando il game all'avversario facendosi sorprendere in pallonetto dal giapponese. La fine delle speranze dell'Italiano di portarsi agli ottavi si è materializzata sul punteggio di 4-5: dopo aver rimontato ed essersi portato sul 40-30, Bolelli ha prima commesso ingenuamente due falli e poi, con due sbagli dal fondo, ha fatto sì che Nishikori si portasse sul definitivo 4-6.

Bolelli, ai microfoni dei giornalisti dopo la fine del match, ha parlato di rimpianti per l'occasione sprecata, sottolineando soprattutto come sabato abbia 'buttato via' l'opportunità di portare a casa il match in quanto si è trovato per ben tre volte a due punti dal colpo del ko. L'Azzurro ha fatto i complimenti all'avversario, dichiarando che Nishikori ha giocato bene e ammettendo che, oltre ad essere un atleta completo sotto tutti i punti di vista, ha anche un rovescio eccellente.

In ogni caso, nonostante l'eliminazione al terzo turno, Bolelli ha scalato ben 25 posizioni nel ranking ATP: ora il tennista emiliano è il numero 107 del Mondo. Con l'eliminazione di Bolelli, la spedizione italiana in terra inglese è conclusa. Gli undici italiani in gara sono stati tutti eliminati: sette al primo turno, due nel secondo e gli ultimi due - Fognini e Bolelli - alle soglie degli ottavi, al terzo turno.