Miranda dà il via ai guai, Handanovic ci mette del suo e Perisic si mangia il gol vittoria. Imperdonabile

5 HANDANOVIC Rovina la sua partita fatta di almeno due parate decisive con l'uscita a vuoto che manda in gol Zapata e provoca l'ennesimo finale da pazza Inter.

5,5 D'AMBROSIO Brutto cliente Deulofeu, lo soffre inevitabilmente ma nell'uno contro uno non abbassa sempre la testa.

5 MEDEL Quando lo puntano spesso in difficoltà ed è lui che invoca la difesa a tre, ma in realtà è a cinque. La mossa che fa naufragare l'Inter.

5,5 MIRANDA Senza affanno contro Bacca, ma sulla zampata di Romagnoli resta a guardare. Ed è l'inizio dei guai per l'Inter.

6,5 NAGATOMO Alla lettura delle formazioni sembra il punto debole, invece argina Suso come pochi c'erano riusciti finora.

5 GAGLIARDINI Recuperato per la causa perché indispensabile: gara senza sussulti a parte il lancio che manda in gol Candreva. Perde Romagnoli che segna. La lezione di calcio di Juve-Barça è da ripassare, anche se gli insulti social restano una vergogna.

6 KONDOGBIA Piantato in mezzo al campo, difficile andargli via. Statuario nel recuperare palloni.

7 CANDREVA Segna come all'andata, stavolta la sblocca con un tocco morbido col via libera di De Sciglio. Sfiora il bis. (dal 46' st BIABIANY sv).

6,5 JOAO MARIO È l'altra novità post Crotone, piace per un paio di accelerazioni e qualche spunto. Sbaglia poco nel leggere le situazioni. Esce prima dell'harakiri, forse non è un caso. (dal 35' st MURILLO 5 Non aggiunge solidità).

5 PERISIC Si mangia il tre a zero a inizio ripresa e per come finisce è un errore imperdonabile che vanifica l'assist a Icardi. (dal 23' st EDER 5: entra male e lo si capisce dal modo in cui sbaglia un contropiede che avrebbe chiuso la partita).

6,5 ICARDI Sfata il tabù del derby segnando un gol facile facile. Bravo anche nel assistere Perisic che spreca. Gioca due palloni e li trasforma in oro. Nel finale Eder non lo vede tutto solo.

All. PIOLI 5 Gli ultimi 10' (più recupero) rovinano un derby in cui non aveva sbagliato una mossa. Passa troppo presto alla difesa a tre, forse stava già esultando quando arriva la beffa atroce. Due punti in 4 gare la sua condanna.

Commenti

cicero08

Mar, 18/04/2017 - 07:21

una squadra costruita male e guidata peggio da una società di principianti...