MOGGI, L'INTER, I TELEFONI «PRESI STANKOVIC, POI ...»

Luciano Moggi, nell'udienza del processo d'appello di Calciopoli, ha spiegato che l'uso di schede svizzere telefoniche voleva aggirare «chi ci intercettava» con riferimento al mercato. «Avevamo comprato Stankovic, contratto pronto. Dopo due mesi sono spariti il giocatore e il procuratore, li abbiamo ritrovati all'Inter».

Commenti

COSIMODEBARI

Gio, 05/12/2013 - 15:11

...e fecero bene a sparire, ma proprio bene, bene! E menomale che come lui volpino non c'era nessuno!