Il Monaco vede la semifinale Griezmann-gol per l'Atletico

Difficile non pensare che i gravi fatti di martedì (le tre esplosioni al pullman che stava raggiungendo il Signal Iduna Park e il ferimento di Bartra, operato ieri per la frattura del radio) non abbiano pesato sui giocatori del Borussia Dortmund. Squadra ancora sotto choc a livello psicologico soprattutto nel primo tempo, quando ha continuato a far girare palla sotto ritmo. Il Monaco ne ha approfittato andando a vincere per 3-2 nella tana dei tedeschi. La strada verso la semifinale, che ai monegaschi manca da 13 anni (c'era Deschamps in panchina), è tracciata. Dopo il rigore sbagliato da Fabinho, segna Mbappè in fuorigioco e Bender fa autogol su cross di Raggi. Il Borussia prova a tornare in partita grazie alla rete di Dembelè, ma nel momento migliore incassa il bis di Mbappè (prima doppietta europea per il 18enne). Kagawa nel finale limita solo il passivo dei tedeschi.

Il rigore di Griezmann, oggetto del desiderio di tanti club, consente all'Atletico Madrid di battere il Leicester (seconda sconfitta per Shakespeare che a febbraio ha sostituito Ranieri sulla panchina delle «Foxes») ma non di blindare la qualificazione. L'attaccante francese si rende pericoloso anche nella ripresa ma non riesce a sfondare la difesa inglese che resiste e martedì prossimo allo Stadium tenterà di ribaltare il risultato e conquistare una storica semifinale.