Mondiale 2018, CR7 lancia il Portogallo. La Spagna batte 1-0 l'Iran. Uruguay agli ottavi

Il Portogallo vince la sua prima partita al Mondiale mandando ko 1-0 il Marocco con il solito CR7. Nella partita delle 17 l'Uruguay manda ko 1-0 l'Arabia Saudita con Suarez e si qualifica con la Russia per gli ottavi di finale. Alle 20 la Spagna di Hierro batte per 1-0 l'Iran con la rete di Diego Costa e aggancia il Portogallo in vetta alla classifica del gruppo B

Il Portogallo di Fernando Santos riesce a vincere, con non poca fatica, per 1-0 contro l'ostico Marocco diretto dal francese Renard. Ci ha pensato il solito Cristiano Ronaldo, con un colpo di testa al quarto minuto di gioco, a regalare una vittoria preziosa ai lusitani che si portano così al comando nel gruppo B a quota 4 punti. La partita è stata equilibrata con il Marocco che avrebbe meritato di più vista la grande mole di occasioni prodotte nell'arco di tutta la sfida. L'imprecisione e la bravura di Rui Patricio, però, hanno blindato la porta del Portogallo che ottiene così la prima vittoria al Mondiale. Questa sera alle ore 20 ci sarà l'altra sfida del girone che vedrà opposte la Spagna, a quota un punto, contro l'Iran, attualmente secondo a quota tre punti. Marocco quasi fuori da Russia 2018, è solo questione di ore.

Il Marocco parte subito forte e già al secondo minuto va vicino al gol che però arriva due minuti dopo in favore del Portogallo sempre con Cristiano Ronaldo. Moutinho la mette in mezzo con l'asso di Funchal che brucia tutti di testa e segna l'1-0. Al 10' ancora Cristiano Ronaldo va vicino al raddoppio e al 12' è Benatia a provarci di testa ma Rui Patricio para e sventa la minaccia. Boussufa e Ziyech ci provano ma con scarsi risultati, mentre al 31'il Marocco reclama un rigore per il fallo di Fonte su Boutaib, in precedenza i marocchini si erano lamentati per un contatto Amrabat-Guerreiro giudicato regolare dal direttore di gara. Cristiano Ronaldo al 41' serve un assist d'oro a Guedes che trova la parata del portiere, mentre in pieno recupero Benatia in spaccata non ci arriva di un soffio sull'assist di Ziyech. Nel secondo tempo il Portogallo parte aggressivo con Fonte e CR7 mentre per il Marocco è Belhanda ad impegnare Rui Patricio in due circostanze, bravissimo nella seconda il neo portiere del Wolverhampton. Benatia va vicino al pareggio al 61' e al 79' ma senza fortuna. Il Marocco preme fino alla fine ma senza trovare il pareggio: finisce 1-0 per il Portogallo al Luzhniki Stadium.

Suarez lancia l'Uruguay: Celeste agli ottavi con la Russia

L'Uruguay di Oscar Washington Tabarez, come nel match inaugurale contro l'Egitto, vince con il minimo sforzo, per 1-0, ma si qualifica con una giornata d'anticipo agli ottavi di finale. La Celeste ha mandato ko l'arcigna Arabia Saudita frutto della rete di Luis Suarez, altamente deludente nella sfida contro i Faraoni. La partita è stata controllata dall'inizio alla fine dall'Uruguay che non ha quasi mai rischiato nulla a cospetto di una nazionale con evidenti limiti tecnico-tattici. Con questo successo gli uruguaiani agganciano la Russia al primo posto nel gruppo A, a quota 6 punti e il prossimo match proprio contro i padroni di casa sancirà chi si qualificherà come primo e chi come secondo. In caso di parità sarebbero premiati i russi vista la differenza reti di +7, contro il +2 della Celeste. Eliminati sia l'Egitto che l'Arabia Saudita fermi a quota zero punti.

Nel primo tempo l'Uruguay è subito aggressivo con Cavani che al 12' si divora il gol del vantaggio. Passano solo dieci minuti e Luis Suarez la sblocca segnando il suo primo gol al Mondiale: pesa però e non poco l'uscita a farfalle del portiere dell'Arabia Saudita che regala di fatto il gol agli avversari. Al-Bahebri fa tremare in un paio di circostanze Muslera che però non rischia nulla. Nella ripresa Al-Owais si riscatta sul calcio di punizione di Suarez al 51', mentre al 62' Sanchez la mette fuori di testa su assist di Cavani. Caceres al 67' svetta di testa ma la mette alta sopra la traversa e Torreira al 79' sfiora con un gran tiro il gol del 2-0. Cavani all'85' si ritrova la palla addosso e si fa ipnotizzare dal portiere saudita.

La Spagna fatica ma piega 1-0 l'Iran

La Spagna di Fernando Hierro piega a fatica e con un gol quasi fortuito di Diego Costa l’ottimo Iran allenato da Queiroz. Gli iberici ci hanno avuto le migliori chance per far male agli avversari che hanno tenuto botta e risposto colpo su colpo. Diego Costa, però, al 54’ ha segnato il suo terzo gol al Mondiale in maniera fortuita visto che Rezaeian ha calciato il pallone addosso al centravanti della Furie Rosse. All’Iran è stato anche annullato un gol con l’ausilio del Var. Con questo successo la Spagna aggancia al primo posto il Portogallo, a quota quattro punti, nel girone B, l’Iran però fermo a quota 3 si giocherà la qualificazione agli ottavi nell’ultimo turno contro i lusitani. Marocco già fuori.

La Spagna parte subito forte nel primo quarto d'ora con l'Iran che tiene e prova a ripartire quando può. David Silva al 19' e Sergio Ramos al 22' mettono paura al portiere iraniano e al 30' è ancora David Silva con un tiro a giro di sinistro che non trova di poco la porta difesa da Beiranvand. David Silva e Iniesta nel finale provano a sfondare il muro eretto da Queiroz ma senza fortuna. Nella ripresa è ancora la Spagna a far la partita ma al 53' è l'Iran ad andare vicino al gol. Un minuto dopo, però, sono le Furie Rosse a passare con un gol fortuito di Diego Costa che si vede calciare addosso il pallone da un difensore iraniano e segna così il suo terzo gol al Mondiale. Al 62' l'Iran pareggia con Ezatolahi sugli sviluppi di un corner ma il Var annulla per fuorigioco. Piqué per poco non segna il 2-0 su assist di Sergio Ramos con l'Iran che non molla fino alla fine e anzi in un paio di circostanze per poco sfiora il pareggio che però non arriva: vince 1-0 la Spagna alla Kazan Arena.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 20/06/2018 - 19:28

meno male tutti gli islamici a casa.