MONDIALE BOXE

Una sconfitta al quadrato per Wladimir, la prima dopo 11 anni e 7 mesi di regno incontrastato sul ring. Nella Espirit Arena di Dusseldorf, in Germania, l'ucraino Klitschko viene tramortito dai colpi di Tyson Fury, irlandese ma britannico d'adozione, che conquista il trono dei pesi massimi ai punti con verdetto unanime (115-112, 115-112, 116-111). Davanti a 55.000 spettatori è andata in scena la prima vera debacle di Wladimir Klitschko, vincitore di ben 26 match per il titolo ma incapace sabato sera di esprimere la propria boxe, impostata sul jab sinistro, che gli è costata la quarta sconfitta della carriera a fronte di 64 vittorie. In un match poco spettacolare, il colosso di 2.06 metri ha meritato il successo nei confronti dell'apatico ucraino. Comunque Wladimir ha annunciato che «ci sarà una rivincita». Come da contratto. SAr