Mondiali di volley femminile: per le Azzurre terza vittoria e qualificazione

L'Italia vince e convince ai Mondiali di pallavolo. Le ragazze di Bonitta hanno conquistato la terza vittoria di fila, superando 3-0 l'Argentina e qualificandosi prepotentemente alla seconda fase del torneo. Nonostante i cambi operati dal tecnico, le Azzurre hanno travolto le Sudamericane. I due prossimi impegni contro Germania e Repubblica Dominicana si giocheranno a Roma, poi la seconda fase a Bari

La gioia delle Azzurre, giunte alla terza affermazione

La nazionale femminile di pallavolo, impegnata nei Campionati mondiali, si conferma come una delle candidate più serie ad una medaglia, superando per tre set a zero la modesta Argentina e conquistando l'accesso alla seconda fase del torneo iridato. Le ragazze di Marco Bonitta hanno la certezza di partire con tre punti nella classifica del secondo girone di qualificazione. In ogni caso rimangono da giocare le ultime due gare della prima fase: appuntamento contro Germania e Repubblica Dominicana prima di volare a Bari.

Nella terza partita del torneo, Bonitta ha scelto di effettuare un po' di turnover, concedendo spazio anche alle ragazze che non erano scese in campo nei primi due vittoriosi match. Il livello dell'Argentina, del resto, non è tale da impensierire le Azzurre. Le sudamericane, guidate da Guillermo Orduna, non si qualificavano ad un mondiale da Germania 2002 e, nel corso della loro storia, non hanno mai superato la prima fase. Bonitta ha relegato in panchina il capitano Piccinini, regalando minuti a Carolina Costagrande, autrice di una grande partita proprio contro la 'sua' Argentina (Carolina è nata a Santa Fe). In campo sono scese Lo Bianco come regista, Arrighetti e Chirichella centrali, Centoni opposta, Del Core e Costagrande schiacciatrici. Spazio anche Paola Cardullo: il libero non giocava una gara ufficiale con la maglia azzurra da oltre due anni.La partita è comunque sempre stata in discesa per l'Italia.

Nel primo set le Azzurre hanno giocato con determinazione, sin dalla battuta, mettendo subito in discesa l'incontro e conquistando il primo parziale, con il risultato di 25 a 17. Analogo score nel secondo set, anche se l'Argentina di Orduna ha fatto leggermente meglio, avvicinandosi in alcune fasi nello score ma senza mai mettere sotto pressione alle nostre ragazze. Nel terzo set, dopo un leggero calo di concentrazione, l'Italia ha chiuso con autorità l'incontro per 25-16, grazie anche alle energie fresche assicurate dall'ingresso di Folie e Bosetti al posto di Arrighetti e Costagrande.Con i cambi effettuati, Bonitta ha regalato minuti nel torneo a tutte le quattordici ragazze convocate.

Ora l'Italia scenderà in campo nelle ultime due gare della prima fase, affrontando la Germania di Guidetti e la fortissima Repubblica Dominicana. Dopo i due incontri che diranno molto sulle possibilità dell'Italia di conquistare medaglie iridate, le azzurre voleranno a Bari, dove si terrà la seconda fase. La formula del torneo prevede che le prime quattro squadre di ognuno dei quattro gironi della prima fase si qualifichino al turno successivo, mantenendo i punti ottenuti e venendo divise in due gruppi. Le prime tre classificate di ognuno dei due gruppi passeranno alla terza fase, venendo divise in due gironi da tre.

Le prime due classificate di ognuno dei gironi si sfideranno incrociate per le semifinali e le due vincenti scenderanno in campo al Forum di Assago il 12 Ottobre per giocarsi il titolo di campione del mondo.