Croazia, Kalinic guarderà la finale dal divano di casa

L'annus horribilis di Kalinic non è ancora terminato anche se l'attaccante del Milan potrebbe vedersi recapitata a casa la medaglia d'oro in caso di vittoria del Mondiale da parte della Croazia

L'annata di Nikola Kalinic è stata più nera che rossa. L'attaccante del Milan, infatti, ha ampiamente deluso le aspettative sia sotto la gestione Montella che soprattutto sotto quella di Rino Gattuso. Il croato ex Fiorentina non solo ha siglato pochissimi gol in stagione, ma è stato anche beccato dai tifosi rossoneri che più volte gli hanno contestato il poco impegno e i tanti errori sotto porta che l'hanno addirittura fatto scivolare in panchina in favore del giovanissimo Patrick Cutrone, di ben dieci anni più giovane di lui e con più fame di emergere.

Nonostate una brutta stagione con il Milan, il ct Dalic ha deciso di convocarlo per i Mondiali in Russia ma Kalinic non ha saputo sfruttare questa enorme chance e si è rifiutato di entrare nei minuti finali della prima partita del girone con la Nigeria facendo andare su tutte le furie l'allenatore che ha deciso di rispedirlo a casa. Il giocatore, dunque, sta seguendo i suoi compagni di nazionale dal divano di casa e non è dato a sapere se starà facendo il tifo a favore o contro visto quello che è successo con Dalic. Una cosa è certa: nonostante questo annus horribilis Kalinic si vedrà recapitare a casa o la medaglia d'oro o quella d'argento dato che per la Fifa fa ancora parte della spedizione croata in terra russa.

Commenti

isolafelice

Ven, 13/07/2018 - 16:00

Qualcosa mi dice che tale medaglia si perderà per strada. Ehhh... le poste...

Divoll

Sab, 14/07/2018 - 18:05

Il manager della squadra croata e' sotto attacco per aver detto della squadra francese: "Giocheremo contro la Francia o contro l'Africa?" Difatti, nella squadra cosiddetta francese non c'e' un solo francese (bianco)...

rossini

Dom, 15/07/2018 - 09:32

In effetti la squadra francese assomiglia molto alla Legione Straniera. E' solo un'accozzaglia delle razze più diverse in cui i bianchi, veri francesi sono la minoranza. Una masnada di mercenari, in definitiva. Molto meglio la Croazia: tutti Croati, bianchi e cristiani (cattolici o ortodossi).