Mondo Volkswagen proiettato su Suv e mobilità elettrica

Capogruppo con il compatto T-Cross e la nuova up! Esordio per Seat Ateca. Skoda VisionS: 50 km a emissioni zero

A spingere ancora una volta in posizione da record il numero di primizie esposte a Ginevra contribuiscono anche numerosi i marchi che formano il Gruppo Volkswagen. A questo obiettivo concorrono alcune concept e molti modelli pronti per entrare in produzione o essere commercializzati. Nel caso di Volkswagen, Seat e Skoda si può dire che a ispirare la presenza al Salone siano due fattori: il mondo di Suv e crossover, e l'ampliamento dei confini della mobilità ibrida ed elettrica. Sullo stand Volkswagen testimonia bene questa esigenza la nuova generazione della più piccola componente della famiglia, ovvero la up!.La nuova up! si presenta sotto gli effetti di un maquillage, che contrariamente a quanto capita spesso, interessa soprattutto la parte posteriore della carrozzeria, propone inedite colorazioni e nuovi abbinamenti cromatici nell'abitacolo e con un arricchimento dei contenuti di serie o a richiesta. In questo contesto rientrano sia un sistema d'infotainment e connettività di ultimissima generazione sia una versione (si chiama Beats), con un potente impianto hi-fi da 300 watt.L'aggiornamento della up! è completato anche da una ridefinizione delle motorizzazioni, tra le quali debutta un'unità a tre cilindri da 1 litri, turbo e a iniezione diretta di benzina, con 90 cv che si pone al vertice dell'offerta. A questo Salone, Vw porta anche la show-car T-Cross. Annuncia l'arrivo di un Suv di taglia compatta, gemello-diverso della Q2 che campeggia sullo stand Audi, basato sulla meccanica della Polo che proietterà il marchio tedesco in un contesto in piena effervescenza e da numeri in costante crescita. A Ginevra sfila un'altra show-car: Budd-e, svelata al Ces di Las Vegas e, quindi, in prima assoluta europea a Ginevra. Il quadro delle novità Vw è completato dalla Phideon: un'ammiraglia che sostituisce la Phaeton, ma che è destinata solo al mercato cinese. E, tuttavia, la prima Volkswagen a basarsi sull'architettura modulare Mlb sviluppata dal gruppo tedesco per le vetture con motore longitudinale che sarà utilizzata anche dalla prossima generazione della Touareg. Questo modello, che costituisce un'evoluzione della show-car Bulli di un paio di anni fa ispirato al mitico pullmino/veicolo commerciale del passato, si basa su un pianale concepito per la propulsione elettrica, quindi è a Emissioni Zero, e propone soluzioni davvero hi-tech che delineano nuovi confini dell'interazione uomo-macchina e della connettività a 360° a bordo di una vettura.Seat non si lascia sfuggire la platea offerta per mostrare un modello rivoluzionari per i suoi canoni: Ateca. Èil primo Suv della casa spagnola, si pone nel settore di quelli di taglia media (ovvero quello delle vetture al massimo 4,50 metri) ed è una diretta estrapolazione dal concept 20V20, esposta proprio a Ginevra lo scorso anno. Ateca è proposta in versioni a trazione anteriore o integrale, con tanti motori a benzina e turbodiesel di ultima generazione con potenze compresa tra 115 e 190 cv e con i più avanzati sistemi di ausilio alla guida, di sicurezza e di connettività. Accanto a questo modello debutta anche la nuova versione top di gamma della famiglia Leon, nonché di casa Seat: Cupra 290, mossa da un'unità di 2 litri turbo con una potenza, per l'appunto, di 290 cv. Approfitta della grande platea mediatica offerta dal Salone di Ginevra anche Skoda. Il marchio boemo, il cui trend produttivo e commerciale è in continua crescita, annuncia in un sol colpo l'elettrificazione della famiglia,insieme all'evoluzione del linguaggio stilistico e il prossimo sconfinamento nel territorio dei Suv. Assolve, concretamente, questo compito la VisionS che è, per l'appunto, un Suv, ma di taglia robusta (è lunga 4,70 m) spinta da un sistema propulsivo ibrido plug-in, quindi con batterie ricaricabili dalla rete elettrica, da 225 cv capace di muoversi a Emissioni Zero per 50 chilometri. Accanto alla VisionS sfilano, per la prima volta in pubblico, Octavia Rs 4x4 mossa da un turbodiesel di 2 litri con 184 cv e Fabia Wagon ScoutLine, abbigliata in stile cross country.MMam