Montezemolo: "Ferrari? Parlare è facile, vincere è difficile..."

L'ex presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, si toglie un sassolino dalla scarpa: "Parlare è facile, vincere è difficile. Credo che adesso tutti se ne rendano conto, ma siamo vicini"

Suzuka - Buone notizie per la Rossa. La sequenza malese di colpi di iella sembrerebbe terminata. Il cambio spedito in Italia dopo il botto nel giro d'onore tra Vettel e Stroll è a posto. Scongiurato il rischio di doverlo sostituire a Suzuka, retrocedendo così di 5 posizioni in griglia.

Questo mentre l'ex presidente Luca di Montezemolo, con una battuta, si toglie un sassolino dalla scarpa: «Parlare è facile, vincere è difficile. Credo che adesso tutti se ne rendano conto, ma siamo vicini». Così l'ex n° 1 alludendo al modo in cui, il suo successore, Sergio Marchionne, tre anni fa, ne aveva motivato l'allontanamento da Maranello: per mancanza di risultati nelle ultime stagioni.

«L'importante - ha proseguito Montezemolo a margine della presentazione del pendolino Italo Evo- è avere una macchina veloce, poi l'affidabilità si mette a posto e appena si mette a posto la meccanica si tornerà a vincere. La Ferrari avrebbe potuto fare il primo e il secondo posto nelle ultime due gare. Meglio avere una macchina veloce che rischia di rompersi di una affidabile che però sta dietro», ha aggiunto. Quanto alle speranze mondiali, «il campionato è difficile, ma mancano ancora cinque gare e con questa macchina è giusto crederci».

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Mer, 04/10/2017 - 18:21

"Ferrari? Parlare è facile, vincere è difficile"... Dire caz..te é altrettanto facile.....

cir

Gio, 05/10/2017 - 11:27

la mercedes vi ha tolto il ghigno beffardo.... il prossimo anno sarete dietro anche alle red bull.