È morto Ernesto Bronzetti. Portò Kakà e Ronaldinho in rossonero

Il cordoglio sul sito del club milanese. L'agente Fifa è stato stroncato a 69 anni da una malattia di cui aveva sofferto a lungo

È un grave lutto per il mondo del calcio, che oggi perde Ernesto Bronzetti, un agente della Fifa stroncato da una lunga malattia a soli 69 anni. Bronzetti, che avrebbe compiuto gli anni il prossimo 13 febbraio, lascia una moglie e tre figlie.

A lungo collaboratore del Milan, era agente dal 1994. Tante le operazioni importanti che aveva portato a termini, portando in rossonero nomi come Kakà e Ronaldinho, e occupandosi anche delle trattative per David Beckham e per Rivaldo.

"Il cordoglio è intenso e sentito", si legge sul sito web del Milan.