Morto Pietro Mennea

La "Freccia del Sud" aveva 61 anni: era da tempo malato. Il suo record nei 200 m è rimasto imbattuto per 17 anni. Il primo Frecciarossa 1000 porterà il suo nome

È morto questa mattina a Roma Pietro Mennea, ex velocista azzurro, per anni primatista mondiale dei 200 metri. Il prossimo 28 giugno avrebbe compiuto 61 anni e da tempo era gravemente malato. La camera ardente sarà allestita oggi pomeriggio nella sede del Coni a Roma. Da oggi fino a domenica, inoltre, ci saranno bandiera a mezz’asta listata a lutto e minuto di silenzio prima di tutte le manifestazioni sportive, come disposto dal presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Uno dei simboli dello sport italiano, Mennea iniziò la sua carriera nell'atletica internazionale nel 1971, debuttando agli europei e conquistando il terzo posto nella staffetta 4x100 e il sesto posto nei 200 metri. Partecipò per la prima volta alle olimpiadi l'anno successivo, dove conquistò la medaglia di bronzo nei 200 metri. Nel 1979, alle Universiadi di Città del Messico, corse i 200 metri in 19"72, segnando un record del mondo che è resistito ben 17 anni e che è ancora il primato italiano ed europeo. L'oro olimpico arrivò invece nel 1980 a Mosca. Soprannominato "La Freccia del Sud", stabilì un altro primato nel 1983 nei 150 metri piani, con 14"8 sulla pista dello stadio comunale di Cassino. Un record ancora imbattuto.

Il nome di Mennea continuerà a correre: le Ferrovie hanno infatti deciso di intitolare il primo Frecciarossa 1000 che uscirà dalla fabbrica AnsaldoBreda martedì prossimo e sarà in grado di raggiungere i 400 kmh. Lo ha reso noto l’ad delle Ferrovie, Mauro Moretti, "per commemorare una freccia del Sud che ha dato lustro all’Italia".

Commenti

ettore rettore

Gio, 21/03/2013 - 10:43

Ciao Pietro.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 21/03/2013 - 10:45

Che dolore atroce! Il Mito del Sud non c'è più! Ora starà correndo felice e veloce come era verso le braccia del Signore! Addio Pietro e grazie per le immense emozioni donateci. Non ti scorderemo mai, tu che hai rappresentato l'Italia dando lustro enorme alla stessa. Ciao

pintoi

Gio, 21/03/2013 - 10:47

Il mio idolo quando ero piccolo.

Ritratto di vomitino

vomitino

Gio, 21/03/2013 - 10:58

Corri sempre Pietro!!!

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 21/03/2013 - 11:01

Esempio di forza , di semplicita´ di onesta´-

Ritratto di campoworld

campoworld

Gio, 21/03/2013 - 11:03

è stato un grande

Ritratto di brunobeard

brunobeard

Gio, 21/03/2013 - 11:36

Ti sia lieve la terra, Pietro. Grazie per le emozioni che ci hai regalato con i tuoi risultati in campo sportivo ed umano.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 21/03/2013 - 11:43

Se n'è andato il più grande sportivo italiano di tutti i tempi, un pezzo della nostra storia recente che ci ha fatto illudere di essere una grande nazione. Onore a Pietro Mennea!

Ritratto di cesare.quattrini

cesare.quattrini

Gio, 21/03/2013 - 11:54

mi dispiace tanto,con quel dito alzato toccava il cielo dopo la vittoria . E a dispetto dei grandi risultati era così umile con quella simpatica difficoltà a parlare.Mesi a prepararsi e credo abbia guadagnato poco. Un equivalente nel calcio sarebbe stato un nababbo. Sarai un mito come Fausto Coppi.

spoleto1949

Gio, 21/03/2013 - 11:57

Sembrerà la solita frase fatta,per queste circostanze,ma è l'unica cosa che mi viene in mente,insieme ai tanti splendidi ricordi che ci ha lasciato:ci mancherà per era un immenso atleta e un grandissimo uomo.Ciao Pietro e grazie.

Giacinto49

Gio, 21/03/2013 - 12:12

Brutta notizia. Un mito ed un esempio che se ne vanno. Condoglianze alla famiglia.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Gio, 21/03/2013 - 12:20

UN GRANDE SIGNORE DELLO SPORT ITALIANO, GRAZIE PETRO PAOLO X I SOGNI DONATICI.

aquiladellanotte55

Gio, 21/03/2013 - 12:27

Addio Pietro un grande sportivo e un grande uomo. Condoglianze sentite ai famigliari

hectorre

Gio, 21/03/2013 - 12:27

oggi splende il sole,giornata perfetta per correre.....lo farò per onorare la tua incredibile forza di volontà che ti ha fatto arrivare sul tetto del mondo,grazie campione.

Otaner

Gio, 21/03/2013 - 12:36

L'anima di questo nostro grandissimo atleta italiano ta toccato il traguardo finale della vita terrena dell'uomo che è quello del Cielo. Lassù Iddio l'ha accolta con amore fra le sue braccia. Grazie Pietro per la gioia che ci hai dato con le tue fantastiche vittorie.

CALISESI MAURO

Gio, 21/03/2013 - 12:42

Un grandissimo semplice atleta, l'Italia piu' bella e vincente! Condoglianze alla famiglia.

APG

Gio, 21/03/2013 - 12:46

Ciao, Pietro. Sei stato grande. Ora riposa fra gli angeli!

hellas

Gio, 21/03/2013 - 12:49

Un grande campione, una persona schietta e non conformista, un esempio di volontà e rigore: se confrontato con certi imbroglioni di oggi giganteggia ancora di più. Ricordo l'emozione che provavo sentendo il grande Paolo Rosi commentare le vittorie di Mennea ! Mi dispiace moltissimo, perdiamo un pezzo di Italia sana.

charliehawk

Gio, 21/03/2013 - 13:19

"Il più grande sportivo italiano di tutti i tempi..." ? E in base a quale criterio? Solo rimanendo all'atletica, solo rimanendo ai 200 metri piani, perchè dovrebbe essere più grande di Livio Berruti, che vinse un oro Olimpico a Roma '60, eguagliando in semifinali il record del mondo, e battendo TUTTI i più forti velocisti del pianeta?

odifrep

Gio, 21/03/2013 - 13:40

Sembrava ieri, quando siamo balzati in aria per la tua vittoria. Grazie ancora Pietro per averci regalato un primato mondiale durato nel tempo. Addio "Freccia del Sud". Sentite condoglianze alla famiglia.

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 21/03/2013 - 13:41

come mi DISPIACE !! insieme a Livio Berruti è stato il più grande atleta !!ambedue avevano nelle caviglie una forza esplosiva che non li faceva correre ma VOLARE !!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 21/03/2013 - 13:42

Il mio è un altro sport ma domenica gareggerò per te.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 21/03/2013 - 13:45

charliehawk: allora non dimentichiamo la Simeoni, ma non credo sia il momento di polemizzare, è stato tra i più grandi dell'atletica Italiana. Così le va bene???

blues188

Gio, 21/03/2013 - 13:48

Si, bravino. Peccato quel suo fare sempre la vittima piagnucolando e per il suo continuo riferimento al Sud e quindi sentirsi di parte (la parte dimenticata e migliore, sigh sigh), salvo però esigere l'approvazione e l'apprezzamento di tutti (forse per pagare con soldi guadagnati altrove per fare gli stadi che gli occorrevano..) Se si è veri campioni lo si deve essere per tutta una nazione, non solo per la metà che pare tanto prediletta. Il Nord ha avuto campioni eccelsi ma mai nessuno di loro diceva di gareggiare solo per il Nord. Non ne abbiamo bisogno

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 21/03/2013 - 13:58

per dire ad uno che scattava e correva velocemente si diceva "Cosa sei Mennea?" il simbolo, il MITO della velocità umana in Italia, che tristezza un'altro grande sportivo vinto dal maledetto male(che NON vogliono debellare)..Corri Pietro che siano i "campi elisi" o il "paradiso" ora sei Libero.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 21/03/2013 - 14:01

blues188..non voglio fare polemica ma il suo commento è fuori luogo..bravino? detentore del record del mondo dei 200 m per 17 anni! e campione olimpionico dei 200.."bravino"..

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Gio, 21/03/2013 - 14:10

charliehawk:perchè corse nel 1979 i 200 con un tempo da marziano. Per 17 lunghi anni imbattuto e tuttora record europeo.Nada doping e non disponendo di un fisico esplosivo e senza nulla togliere al grande Livio Berruti. E nello sport dove i record durano da Natale a Santo Stefano.Oggi il marziano è Bolt e che spero non sia come Armstrong.Faccia i dovuti raffronti tra il gigante ed il bambino, l'epoca e le preparazioni e scoprirà che Mennea era uno che non correva ma volava.Dalton Russell.

Albaba19

Gio, 21/03/2013 - 14:14

un grande!!! un vero peccato, ciao pietro!!!

Roberto Casnati

Gio, 21/03/2013 - 14:25

Sono veramente addolorato non tanto per la dipartita che si sa prima o poi tocca tutti, ma piuttosto per la lunga e, forse, dolorosa malattia di Mennea: metti un piede avanti l'altro e continua a correre.

Roberto Casnati

Gio, 21/03/2013 - 14:33

No mi dispiace, quando uno è campione del mondo è la "freccia del mondo" e non la "freccia del sud". Mennea fu un grande, non roviniamone la memoria con questo sud-nord, capitalista-proletario, fascista-comunista ed altre scemenze. Per portare il discorso all'iperbole sarebbe come ricordare Leonardo da Vinci perché, forse, era omosessuale. Che povertà! Che stupidità!

gamma

Gio, 21/03/2013 - 14:33

Addio Pietro. Ero un ragazzo appena più "grande" di te quando mi facesti saltare sulla sedia per la tua impresa. Eravamo, allora, orgogliosi di essere italiani. Ora siamo, invece depressi e tristi. Addio caro amico.

aquiladellanotte55

Gio, 21/03/2013 - 14:45

Sarebbe bello che almeno nel momento del dolore, si lasciassero da parte le classifiche e le polemiche. Grazie

a_zotti52@virgi...

Gio, 21/03/2013 - 14:58

Grazie Pietro per le grandi emozioni che mi hai regalato , che la terra ti sia lieve!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 21/03/2013 - 15:03

Un superitaliano che ci lascia.Chissa con quale dopante gli rubarono il primato.Si sa oggi gli atleti sono solo impasticcati.Ciao Pietro , spero che anche lassu ti riservino un posto da campione.

Perlina

Gio, 21/03/2013 - 15:05

Ciao grandissim, gli italiani, veri sportivi non ti dimenticheranno mai.

chess321

Gio, 21/03/2013 - 15:18

Sono cresciuto che amiravo Mennea! Un grande!RIP Freccia del Mondo!

COSIMODEBARI

Gio, 21/03/2013 - 15:26

E' vero charliehawk che per mettere alla ribalta la propria stupidità non si aspettano che certi eventi, anche mortali?.. Pietro Mennea perdonerà da lassù anche questa spece di uomini... Io che l'ho vissuto, e pure da suo vicinissimo conterraneo, so che come lui mai nessuno...e non perchè erano altri tempi. Perchè era un signore dello sport in tutti i sensi. Graziesig. Malagò per aver deciso così tanto omaggio alla "freccia del sud"

malinconico

Gio, 21/03/2013 - 15:30

Un meridionale che ci ha uniti e resi orgogliosi. GRAZIE.

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Gio, 21/03/2013 - 15:55

La freccia del sud non c'è più, ricorderemo sempre le grandi emozioni che c'ha dato. Ora vai, corri veloce nel cielo e poi riposa in pace. Grazie di tutto - un tuo tifoso.

soloperquestavolta

Gio, 21/03/2013 - 16:05

ciao, Pietro.

vince50_19

Gio, 21/03/2013 - 16:22

Dopo un primo momento di smarrimento, quasi sbigottimenso, vorrei dire che niente potrà obnubilare le tue imprese, la tua persona nel cuore di chi ti ha seguito, con apprensione, affetto e gioia nel corso della tua splendida carriera sportiva, caro Pietro. La morte non potrà ghermire ciò che hai lasciato nel mondo dello sport - gesta indimenticabili, nel cuore dei tuoi tifosi, tanti.. fra cui sottoscritto..

soloperquestavolta

Gio, 21/03/2013 - 16:24

blues188, ti sei permesso di fare il verso (sig, sigh) ad un uomo che ancora giace sul proprio letto di morte. Come posso non dirti... infame!

pl.braschi@tisc...

Gio, 21/03/2013 - 17:06

Grande Pietro. Uno che ci ha fatto sentire orgogliosi di essere Italiani. Non ti saremo mai sufficientemente riconoscenti! Riposa in pace e corri verso la luce!

guidode.zolt

Gio, 21/03/2013 - 17:41

Grande uomo, atleta immenso, una grande perdita per lo sport.

blues188

Gio, 21/03/2013 - 17:59

COSIMODEBARI, bravo, è bello veder piangere un uomo. Si riprenda al più presto e farà felice Mennea che da lassù, senz'altro la vede e l'apprezza, lei che non è stupido. E accetti le condoglianze di odifrep per le frecce 'sudiste'.

maurizio.fiorelli

Gio, 21/03/2013 - 18:01

Grazie per le grandi soddisfazioni che ci hai dato e ancor di più per l'esempio che hai sempre dato ai più giovani.Grazie per sempre

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 21/03/2013 - 18:18

Pietro il GRANDE

Gianca59

Gio, 21/03/2013 - 18:45

Ciao grandissimo Pietro !

Seawolf1

Gio, 21/03/2013 - 19:26

Un autentico atleta cristallino che ha meritato tutti i records raggiunti. Non come succede ora...

blues188

Gio, 21/03/2013 - 19:53

soloperquestavolta, infame è che gioca con il morto, egregio. Io ne ho parlato da vivo, se hai letto capendo cosa ho scritto. E mi pare che non sai leggere. Però se tu mi dici che la devo pensare come te, bastava dirmelo prima. Se poi mi dai l'indirizzo ti scrivo prima di esprimermi, così pubblico solo col tuo permesso. Però notando ciò che scrivi e che insulti con epiteti e senza portare un benché minimo argomento mi sembra che non sarà il caso di chiederti nulla. Sarebbe come chiedere il permesso ad una scimmia.

franky6464

Gio, 21/03/2013 - 20:26

non conosco aggettivi per quantificare il marciume che avvolge un certo blusse188, profondamente schifo!!!!! mentre PIETRO era e rimarrà la freccia del SUD nonchè simbolo dell'Italia, tu rimarrai la vergogna del nord!!!

Ritratto di beppe69

beppe69

Gio, 21/03/2013 - 20:26

persone cosi bisogna ricordarli per sempre perchè sono assai rare! Ciao Pietro

Anselmo Masala

Gio, 21/03/2013 - 20:47

Ciao Pietro Grande Grandissimo

unclesam1

Gio, 21/03/2013 - 20:49

Addio Pietro! Ci siamo incontrati sulla pista dello Stadio dei Pini di Viareggio nel lontano 1971, io reduce dei campoionati toscani sui 200 metri, te, molto più forte, in partenza per i campionati europei di Helsinky.Corri Pietro, corri per noi nell'azzurro dei cieli!!!

unclesam1

Gio, 21/03/2013 - 20:51

BLUES188 VERGOGNATI!!!!!

lust

Gio, 21/03/2013 - 22:37

Grande Pietroooooooooooooooooooooooo! Devo per forza urlare per fargli arrivare il mio saluto visto che è appena partito ma è già al traguardo veloce come è!

Giunone

Ven, 22/03/2013 - 00:04

R.I.P. Pietro Mennea. Grazie Ferrovie dello Stato per il bellissimo dettaglio in onore a questo Grande Atleta.

alox

Ven, 22/03/2013 - 02:38

Ero un bambino negli anni ’80 e quando correvi veloce ti chiamavano Mennea! Con quella smorfia unica, inimitabile....quanti ricordi! Sentite condoglianze alla famiglia. Grazie Pietro.

eddie02

Ven, 22/03/2013 - 03:48

charliehawk@ forse dovresti guardarti il palmares dei due atleti prima di fare commenti a sproposito. Pietro Mennea oltre ad aver vinto l'oro a Mosca sui 200 ha vinto il bronzo nei 200 a Monaco '72, oro nei 200 e argento nei 100 agli europei del '74, 4° sui 200 alle olimpiadi del '76, oro nei 100 e 200 agli europei del 78, Bronzo nei 200 agli europei dell'83. Ha detenuto il record mondiale dei 200 metri piani per 17 anni e il suo tempo è ancora record europeo. Il tutto ottenuto con un fisico ben diverso da quello di Usain Bolt. Saluti

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 22/03/2013 - 05:56

GRAZIE PIETRO

gicchio38

Ven, 22/03/2013 - 08:09

MI ASSOCIO AL DOLORE DI TUTTO IL POPOLO ITALIANO PER QUESTA INDIMENTICABILE PERDITA. CI SONO TANTI "CAFONI" IN GIRO CHE VIVONO TRANQUILLAMENTE E MANTENUTI DAI CITTADINI E PARE CHE IL SIGNORE LI PREFERISCA E GLI DA VITA. CI HAI RIEMPITO L'ANIMO DI ORGOGLIO E TI RICORDEREMO CON AFFETTO. CONDOGLIANZE SINCERE E AFFETTUOSE ALLA FAMIGLIA. LUIGI TAURO (PUGLIESE).

soloperquestavolta

Ven, 22/03/2013 - 08:30

blues188, ribadisco: infame e razzistello da quattro soldi.

soloperquestavolta

Ven, 22/03/2013 - 08:33

franky6464, probabilmente, per blues188 anche tu sei una scimmia come me... Stingiamoci idealmente la mano e non diamo più peso a quello scarto di fogna.