MotoGp di Germania, scuccesso di Marquez

Lo spagnolo della Honda vince e va in testa al mondiale. Secondo Crutchlow sempre all'attacco

La Honda di Marc Marquez ha vinto l’ottava gara della stagione 2013, il Gp di Germania sul tracciato del Sachsenring. Il pilota spagnolo, che non è scattato benissimo al via si vedeva sfilare dalla Honda di Stefan Bradl e da Valentino Rossi, decisamente il più lesto a staccare la frizione.

Il nove volte iridato ha tenuto la testa della gara per qualche curva per essere poi recuperato da Stefan Bradl, mentre sorprendentemente, Aleix Espargarò con la ART si difendeva nelle prime posizioni della gara. Il pilota con la moto dotata del motore Aprilia, infatti, è partito benissimo, superando anche Marc Marquez, ma i suoi sogni di gloria sono finiti in una manciata di giri. Il duello tra Marquez e Rossi, quando lo spagnolo ha avuto ragione di Espargarò, è finito con uno splendido sorpasso del giovane pilota della Honda nei confronti del veterano della Yamaha. Purtroppo per Rossi, anche Cal Crutchlow è riuscito a passarlo, con una staccata al limite alla fine della ripidissima discesa nella parte finale della pista tedesca. Sotto alla bandiera a scacchi, Marquez è riuscito a tagliare il traguardo lasciando alle sue spalle proprio il pilota inglese Cal Crutchlow (Yamaha), mentre Rossi si può consolare un terzo posto.

Per Valentino quello tedesco è il 180° podio della carriera. Settimo posto, davanti ad Aleix Espargarò, per Andrea Dovizioso (Ducati), mentre Nicky Hayden (Ducati) ha chiuso con la nona posizione. Il collaudatore della casa italiana, Michele Pirro, invece, ha chiuso in decima posizione, davanti a Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW), 14° e a Claudio Corti (FTR-Kawasaki) quindicesimo. Con la vittoria di oggi, Marc Marquez si porta in testa alla classifica mondiale con 138 punti, staccando di soli due punti Dani Pedrosa (che non ha corso in Germania a causa della caduta nelle libere di sabato) fermo a quota 136. Terzo è il campione in carica Jorge Lorenzo anche lui fermo 127 punti per essersi fratturato nuovamente la clavicola in prova. Oltre ai due spagnoli Lorenzo e Pedrosa, non ha preso parte alla gara del Sachsenring anche Andrea Iannone (Ducati) fermato da una lussazione della spalla destra avuta per una caduta nelle libere di sabato.

Commenti

lino961

Dom, 14/07/2013 - 20:09

Quarta gara consecutiva vinta al Sachsenring e oggi oltre al manico ha avuto anche testa per portare a termine una corsa che potrebbe essere fondamentale per il titolo proprio per la mancanza di due big come Jorge e Dani(camomillo)occasione sfruttata fino in fondo a differenza del buon Vale che invece l'occasione l'ha persa,grande Marquez.

linoalo1

Lun, 15/07/2013 - 08:30

Per l'età che ha,Vale non delude,anzi!Lino.