MotoGP, preparata una lapide per Marquez: quando il tifo va oltre

Brutto gesto dei tifosi italiani che ancora non perdonano allo spagnolo il “biscotto” preparato a Rossi per impedire la vittoria nel mondiale 2015

MotoGP, brutto episodio avvenuto ieri sera sulle colline del Mugello, perfetto esempio di quando il tifo va troppo oltre e supera i confini del buon gusto.

La dedica al rivale spagnolo arriva dai tifosi di Valentino Rossi, decisamente ancora scottati per il famoso “biscotto” studiato nel GP di Valencia del 2015, che consegnò il mondiale nelle mani di Jorge Lorenzo sottraendolo al campione di Tavullia.

Si tratta esattamente di una lapide infissa nel terreno e recante la foto di Marc Marquez, con tanto di data di nascita e di data di morte aggiornata proprio ad oggi (03/06/2018); l’immagine è stata correlata di un ciuccio e di una nota in calce che recitava “È arrivato il momento di crescere”. A completare il macabro “altarino” allestito anche uno scheletro di plastica, adagiato su una maglia della Honda, un lumino per cimitero ed una ciotola per raccogliere le offerte con la scritta “Esprimi un desiderio”.

L’episodio è stato condannato all’unanimità dal mondo dello sport e dai giornalisti che hanno voluto commentarlo.