MotoGp, Valentino Rossi trionfa ad Assen

Il "Dottore" trionfa nel Gp d'Olanda. Il pilota della Yamaha conquista sul circuito di Assen il primo successo stagionale

Valentino Rossi trionfa nel Gp d'Olanda nella classe MotoGp. Il pilota della Yamaha conquista sul circuito di Assen il primo successo stagionale, il 115° della sua straordinaria carriera, l'ottantanovesimo nella classe regina. Il 38enne di Tavullia si impone, dopo un splendido duello, su Danilo Petrucci con la Ducati del team Pramac. Terzo posto per lo spagnolo Marc Marquez con la migliore delle Honda. Quarto posto per un ottimo Cal Crutchlow, autore di una rimonta pazzesca nei giri finali sotto la pioggia a bordo della sua Honda. Quinto Andrea Dovizioso su Ducati, che grazie alla caduta di Vinales si porta ora al comando della classiica generale. Sesto posto per Jack Miller su Honda, settimo per Karel Abraham su un'altra Ducati clienti, ottavo posto per Loris Baz sempre su Ducati, nono Andrea Iannone sulla Suzuki e decimo Aleix Espargaro sempre su Aprilia. Fuori dai primi dieci Johann Zarco su Yamaha Tech 3, partito dalla pole, e Jorge Lorenzo su Ducati. Nella classifica del Mondiale, Dovizioso comanda con 115 punti davanti a Vinales con 111 e Rossi con 108.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 25/06/2017 - 14:09

Nella pista piu guidata dove ci vuole il MANICO,con qualche goccia di pioggia, la classe NON è acqua!!!!BRAVO Valentino.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 25/06/2017 - 14:11

^*@*^ VALENTINO non è un bravo pilota, non è un bravissimo pilota, VALENTINO e un Einstein , un Mozart , un GENIO della moto.

amedeov

Dom, 25/06/2017 - 14:17

Bravo VALE sei la parte migliore dell'ITALIA

agosvac

Dom, 25/06/2017 - 14:33

Grande, Valentino, grandissimo!!!!!

pastello

Dom, 25/06/2017 - 14:37

Una cosa è certa: il grande Valentino non è un cattocomunista

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Dom, 25/06/2017 - 14:50

VR46 un simbolo! Grandissima gara, a 38 (trentotto anni!)!!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Dom, 25/06/2017 - 14:51

..e aggiungo: spalti sempre tinti di giallo ovunque e comunque. Valentino Rossi è la Moto.

Fjr

Dom, 25/06/2017 - 15:02

Grande gara Vale sul podio bravo Petrucci,non resta da constatare che la mia teoria ,del tutto personale,su Iannone è confermata,facile capire la causa della poca resa in pista

mikiz

Dom, 25/06/2017 - 15:12

Rosichino i Lorenziani e quelli che lo davano per cotto!

Martinico

Dom, 25/06/2017 - 15:13

Bravo e di una simpatia unica.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 25/06/2017 - 15:26

^*@*^ VALENTINO quando smetterà di correre, il più tardissimo possibile, subito presidente del consiglio per default, ovviamente senza passare dalle elezioni. Se queste ultime scamorze INELETTE ma inette hanno governato impropriamente l'Italia ,il grande VALENTINO al confronto potrebbe diventare non solamente primo ministro ma bensì primo dittatore come fu il suo pari, Giuglio Cesare. Oggi ad Assen ha vinto la sua battaglia di Alesia sconfiggendo il nuovo Vercingetorige Petrucci che non avendo mire di classifica non aveva quasi nulla da perdere.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 25/06/2017 - 15:43

L’ho appena riferito a zia Gavina, quasi centenaria. Le ho detto: “Zia Gavina, Valentino Rossi ha vinto il Gran premio di Assen”. Forse non ha capito bene, perché sente male, in compenso quasi non ci vede, e pure la memoria ormai è andata. “Chi ha vinto?”, mi risponde. Dico “Valentino Rossi”. Si illumina il volto, sorride e, forse facendo appello ai pochi ricordi d’infanzia risponde: “Lo ricordo…Oh Valentino vestito di nuovo, come le brocche dei biancospini…”. Stento un po’ a farle capire che non è quel Valentino di Giovanni Pascoli, ma un motociclista. Resta un po’ perplessa e, dopo una pausa, continua: “E cosa ha vinto?”. “Ha vinto il Gran premio”. Si vede che anche questo deve averle riportato alla mente qualche esperienza gastronomica perché mi risponde: “Si, lo so…la gran premio è una bistecca di cavallo”.

edo1969

Dom, 25/06/2017 - 15:45

bene, bravo ma torniamo a parlare di cose serie

edo1969

Dom, 25/06/2017 - 15:46

complimenti al più bravo evasore fiscale d'italia

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 25/06/2017 - 15:46

Chissà dove l’avrà mangiata la “Gran premio” e quando. “Buona, buona, eh, quanto tempo non mangio una bistecca”, continua. Già, non solo perché con la vecchia dentiera che traballa al massimo può masticare il semolino, ma soprattutto perché con la pensione minima di circa 500 euro il semolino è già un lusso. Riesco infine a farle capire chi sia questo Valentino Rossi, cosa faccia nella vita, cosa ha vinto e che per correre in moto guadagna milioni di euro all’anno. Lei, che ha passato la vita a lavorare in campagna, quando si campava con i prodotti della terra e i pochi soldi che ricavavano dalla vendita di quei prodotti li usavano con molta parsimonia, non capisce bene cosa siano i milioni di euro. Mi chiede se sono più della sua pensione. Le rispondo di sì, molti di più. Allora dice che, se Valentino ha vinto un premio ed un sacco di soldi, forse ne spettano un po’ anche a lei, o le aumentano la pensione e magari riesce a farsi una nuova dentiera.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 25/06/2017 - 15:46

Le rispondo di no e mi sembra molto rattristata. Forse credeva (come credono in molti) che queste vittorie, oltre a procurare enormi guadagni agli sportivi ed a tutto il mondo che ruota intorno allo sport, portino anche benefici alla gente normale. No, zia Gavina, non risolvono nessun problema, non ti aiutano nemmeno a farti un semolino col brodo di pollo, né la dentiera nuova, non ti curano l’artrosi, né il diabete, non ti cambiano la vita di una virgola. Ma tutti fingono che queste vittorie sportive siano grandi risultati di interesse pubblico. Così esultiamo se la Juventus vince lo scudetto, se Rossi vince ad Assen, se gli azzurrini vincono contro la Germania, se vinciamo medaglie olimpiche. Fingiamo che siano vittorie di tutti. Fingiamo, come i poeti e gli artisti, che la realtà sia diversa da quella che è. “Il poeta è un fingitore, finge così completamente che arriva a fingere che sia dolore il dolore che davvero sente.” (Fernando Pessoa).

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 25/06/2017 - 16:01

^*@*^ Santo subito , cari preti , vescovi, cardinali , papa sono quasi le ore 16 è più di 2 ore che la gara è finita e non vi vedo ancora BRULICARE indaffarati nell'espletare Le formalità per santificarlo come merita. Mettete in campo i vescovi e cardinali da QUALIFICA per velocizzare al massimo le procedure

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 25/06/2017 - 16:04

Ad Assen ha trionfato un grande interista, Valentino sei un mito.

amedeov

Dom, 25/06/2017 - 17:08

edo 1969

amedeov

Dom, 25/06/2017 - 17:11

edo 1969 forse stai parlando della tessera n° 1 del pd ossia dell'ebreo svizzero che ha fatto la sua fortuna affossando le imprese che ha avuto tra le mani

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 25/06/2017 - 17:32

Lo siento edo 15e46, ma mischiare una vittoria sportiva con l'evasione fiscale NON mi sembra un segno di INTELLIGENZA!!! AMEN.

Una-mattina-mi-...

Dom, 25/06/2017 - 17:34

E PENSARE AGLI ANNI BUTTATI VIA IN DUCATI...

Anonimo (non verificato)

Italianoinpanama

Dom, 25/06/2017 - 17:51

nella massa si intende

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 25/06/2017 - 17:59

Accidenti, ora Max dovrà restare una settimana in più in clinica, per il travaso di bile. @ una-mattina-ecc. comunque ha sempre fatto meglio del borioso cabroncito che, ieri, disse che se non pioveva si sarebbe qualificato al 5° posto. Oggi di pioggia ce n'è stata poca, e da ultimo, quando navigava al meglio intorno alla 15a. Poi è stato anche doppiato. La classe non è acqua. E per averla non bisogna solo vincere gran premi, bisogna essere campioni e Vale46 un Campione lo è, assolutamente.

Marcello.508

Dom, 25/06/2017 - 18:42

Telaio nuovo e Vale, in una gara combattuta, trionfa su un altro italiano (in Ducati-Pramac). Hai ancora 8 gare da vincere Vale e poi, se non ho fatto male i conti, sarai davanti al grande centauro di Lovere. La MotoGP è sempre emozionante, la F1 sta diventando una guerra fra case automobilistiche, regole astruse, commissari di gara alquanto discutibili. I tempi di Senna, Prost, Mansell etc. non li rivivremo mai più. Senza dimenticare Piquet, Fittipaldi e quei geniacci di Clark, Stewart etc. Oggi sembra di stare davanti a un video gioco, purtroppo.

Anonimo (non verificato)

Giorgio5819

Dom, 25/06/2017 - 19:26

edo1969, e complimenti a te, re dei rosiconi...! Pedala verso la coop, li ti trattano come meriti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 25/06/2017 - 19:33

Le condizioni ideali per lui. Lo avevo pronosticato, nonostante la campagna preventiva di lamento che ha fatto negli ultimi 15 giorni. Adesso vediamo cosa riuscirà a fare con pista completamente asciutta o completamente bagnata. Resto comunque dell'idea che il Mondiale sia una gara a due fra Vinales e Marquez, con possibilità di inserimento di Dovizioso, che sembra aver trovato una buona costanza di rendimento, dopo gli exploit.

vale.1958

Dom, 25/06/2017 - 19:34

@EDO1969.....Mamma sempre incinta vero?!?

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 25/06/2017 - 19:41

@Marcello.508 No, mi dispiace, ma lei i conti li ha fatti molto male! Il "centauro di Lovere" (al secolo Giacomo Agostini) di mondiali ne ha vinti 15 in carriera, mentre Rossi ne ha vinti, a tutt'oggi, "appena" 9. Quindi, anche ammesso che Rossi, che oggi ha 38 anni, vincesse il titolo mondiale ogni anno, per superare Agostini dovrebbe correre fino al 2024, cioè fino alla bella età di 45 anni. La vedo dura... C'è però da dire che quando correva Agostini si poteva gareggiare in due classi contemporaneamente, infatti per alcuni anni vinse sia in 350 che in 500. Oggi questo non è più possibile.

federik

Dom, 25/06/2017 - 22:52

Grande Vale, Lorenzo invece un'agonia, per Ducati cacciatelo a calci nel sedere e fatevi restituire i soldi che vi sta rubando ogni domenica....

Marcello.508

Lun, 26/06/2017 - 09:04

wilegio - Dato che sono stato un fan del grande Giacomo, so che Agostini ha vinto 15 di titoli fra 350cc. e 500cc. Mi riferivo alle gare complessive in tutte le classi, non ai mondiali vinti. Se non s'è inteso nel mio precedente messaggio preciso ora. Ok?

Marcello.508

Lun, 26/06/2017 - 09:11

wilegio - Aggiungo che - dopo aver verificato - di gare vinte in totale da Agostini furono 123 mentre Rossi ne ha vinte 115. Sarò curioso di vedere se Vale riuscirà nell'impresa che sarà un'impresa eccellente perché la maggior parte delle gare Rossi le ha vinte nella classe regina. Avremo così due primati in Italia che, molto probabilmente, nessuno riuscirà a battere, vista la "platea" attuale dei centauri.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 26/06/2017 - 13:23

@Marcello.508 Mi fa piacere trovare un altro "vecchio" appassionato come me. Io all'epoca tenevo per Renzo Pasolini, che conoscevo anche personalmente. In ogni modo, penso che i record di epoche così diverse siano difficili da confrontare. I fattori sono troppo diversi. Ad es. il fatto che allora le gare di campionato meno rispetto a oggi, ma si correva anche fuori dal campionato (ad es. nei circuiti della Riviera Romagnola), cosa oggi impensabile. E poi c'è il fatto che Agostini per alcuni anni ha avuto una MV praticamente imbattibile, dopo il ritiro della grandi Case. I contendenti li vedevi coi Norton Manx, i Gilera Saturno, i Bianchi bicilindrici o, al massimo, i fragilissimi Benelli. Poi, dal 1974, arrivarono i Jap... e da allora Agostini vinse un solo titolo. Quanto alla platea attuale, c'è qualcuno che a 24 anni di titoli ne ha già vinti 5. Mai dire mai, quindi!

Marcello.508

Lun, 26/06/2017 - 14:58

wilegio - Ben detto. E dopo John Surtees - che ci ha lasciato da qualche mese - ancora non si è visto un pilota capace di replicare fra due e quattro ruote. Spes ultima dea..

edo1969

Lun, 26/06/2017 - 18:50

hernando per me l'onesta di un cittadino vale più del suo talento sportivo, chi evade mette le mani in tasca anche a me e a te e non merita tutta questa idolatria, ma tu invece lo acclami come un eroe, contento te...

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 26/06/2017 - 18:50

@Marcello.508 Vincere a 2 e 4 ruote è possibile, ma non certo nelle massime categorie (GP e F1). Ci provò anche il grandissimo Mike "the Bike" Hailwood, ma non andò mai oltre qualche successo in F2.

edo1969

Mar, 27/06/2017 - 07:11

wilegio perchè non ci provi tu? il grandissimo mike "bike" wilegio, sono sicuro che con la faccia che hai puoi vincere a 2 a 4 e persino a 6 ruote con i camion

Marcello.508

Mar, 27/06/2017 - 10:06

wilegio - Oddio, so che è difficilissimo, però al tempo Surtees c'è riuscito. Forse è stato un periodo particolare, una serie di opportunità convergenti, non saprei.. Hailwood? Grande centauro e fiero avversario di Agostini. Ricordo ancora i loro duelli in pista. Furono esaltanti perché, secondo me, pilotare quei "cavalli selvatici" al tempo è stato molto difficile, solo grandi campioni come loro ne sono stati capaci e con successo. Oggi l'elettronica permette di tutto e di più. Un po' come in F1 per un certo periodo furono banditi i controlli elettronici e allora si videro sul serio piloti capaci di dare il meglio di se stessi. Oggi sembra di vedere gare di F1 come fossero un video gioco. Con le moto resta sempre ben altra faccenda!