Mourinho fa felice un bambino regalandogli la medaglia: "Per lui vale oro"

Lo United ha perso la finale di Supercoppa Europea contro il Real e Mourinho ha voluto donare la sua medaglia a un bambino, tifoso dei Red Devils

Il Manchester United di José Mourinho ha perso la finale di Supercoppa Europea, per 2-1, contro i campioni d'Europa in carica del Real Madrid di Zinedine Zidane. Le merengues hanno approfittato di un primo tempo sottotono da parte dei Red Devils che non sono quasi mai riusciti ad impensierire Keylor Navas, se non con il gol della bandiera siglato da Romelu Lukaku e dal gol divorato da Rashford davanti al numero uno del Real a 8 minuti dal novantesimo.

Mourinho ha incassato la sconfitta ed ha attaccato l'arbitro Rocchi per via del gol irregolare segnato dal Real Madrid: "Potevamo fare meglio, ma il primo gol del Real Madrid era in fuorigioco e una sola rete di distacco rispecchia quanto visto in campo. Con un buon Var la partita sarebbe andata ai tempi supplementari". Il tecnico portoghese, però, a fine partita si è reso protagonista di un bel gesto nei confronti di un bambino, tifoso dello United, assiepato sugli spalti. L'ex allenatore di Inter, Porto e Chelsea, infatti, ha regalato la medaglia d'argento al piccolo supporter dichiarando, in conferenza stampa: "La medaglia sarebbe finita in un cassetto, per quel tifoso, invece, è stato come avergli regalato la luna e guarderà quella medaglia come un tesoro".