Mourinho libero sul mercato: ecco dove può finire lo Special One

José Mourinho è stato esonerato dallo United e ora è libero sul mercato. Dal Bayern Monaco al Psg fino ad arrivare all'Inter: ecco tutte le possibili destinazioni del tecnico portoghese

L'esonero di José Mourinho è diventato per forza di cose la notizia del giorno. Il Manchester United ha deciso di sollevare dall'incarico uno degli allenatori più forti e più vincenti in circolazione che in carriera ha trionfato praticamente ovunque: in Portogallo con il Porto, in Premier League con Chelsea e appunto United, in Spagna con il Real Madrid e infine in Italia all'Inter con la conquista del Triplete nel 2009-2010. La notizia del suo esonero è stata accolta di buon grado dai tifosi nerazzurri che hanno invaso i social con centinaia di post in favore del ritorno dello Special One al posto di Luciano Spalletti. Difficilmente questa eventualità si potrà materializzare a gennaio, mentre a giugno bisognerà capire tante cose, tra cui come avrà chiuso la stagione l'Inter e soprattutto se Suning vorrà continuare con il tecnico di Certaldo o cambiare in favore del ritorno del portoghese.

Mourinho non ha mai allenato né in Germania, né in Francia dove ci sono due soli club che potrebbero fare a caso del 55enne di Setubal: Bayern Monaco e Psg. I tedeschi non stanno disputando una stagione all'altezza con Kovac che è sempre appeso a un filo: un avvicendamento con Mou già nelle prossime settimane potrebbe essere possibile, anche se lo stile del portoghese poco si sposa con la filosofia di un club come quello bavarese. Per quanto riguarda il Psg, invece, bisognerà aspettare fine stagione per capire se Tuchel avrà vinto la tanto agognata Champions League da parte del patron, lo sceicco Nasser Al-Khelaifi. Infine, l'ex allenatore di Inter, Real Madrid e Chelsea, potrebbe anche decidere di accettare la panchina di una nazionale, anche se conoscendo lo Special pare difficile che possa accettare in questo preciso momento storico della sua carriera di allenare una nazionale. Tra l'altro, il Manchester United per chiudere il rappporto con il suo ormai ex allenatore dovrà saldare il tutto con una somma vicina ai 30 milioni di euro.