Mourinho rivela: ''Quella volta in cui mi nascosi nella cesta dei panni sporchi...''

Josè Mourinho ha svelato un curioso aneddoto, era squalificato e prima di Chelsea-Bayern si nascose nella cesta dei panni sporchi per parlare ai suoi giocatori

Totalmente a suo agio anche nelle vesti di commentatore tv, Josè Mourinho da poco ingaggiato dal canale sportivo beInsports dopo l'esonero con il Manchester Utd.

Lo Special One ha raccontato un aneddoto davvero curioso, accaduto quando era squalificato: ''È tutto vero! Si giocava Chelsea-Bayern, un match troppo importante di Champions. Avevo bisogno di incontrare i miei ragazzi prima della partita e ce l’ho fatta, vi dico come. Sono andato negli spogliatoi a mezzogiorno e la partita era alle sette, ci sono rimasto per un pò di ore fino all’arrivo dei miei giocatori. Il problema consisteva nel non farmi beccare dai delegati Uefa, così studiai una soluzione. Entrai nella cesta dei panni sporchi, quella grande di metallo''.

Per fortuna andò tutto filò liscio non senza qualche rischio: ''Il magazziniere mi coprì lasciandomi il coperchio un pò aperto, così che potessi respirare almeno un po’. Ma, usciti dallo spogliatoio, incontrammo i tizi dell’Uefa intenti a cercarmi. Così il magazziniere chiuse la cesta, non permettendomi di respirare. Quando la riaprì, stavo letteralmente soffocando. Dico sul serio, rischiai davvero di morire, giuro''.

Il tecnico portoghese si è poi espresso sul suo futuro professionale al momento molto incerto: ''In Premier League o all’estero? Non lo so, dipende. Come dico sempre, bisogna analizzare tanti fattori. Non mi piace parlare di queste cose, ma ho già rifiutato tre offerte, perché non sentivo che era arrivato il momento. Per essere al meglio come allenatore, ho bisogno di essere un uomo davvero felice. Se ciò accade, sono al massimo livello. Tutto ciò che mi circonda mi deve rendere felice''.