Mourinho torna a parlare: "No al Benfica. Real? Onorato dell'interesse"

Mourinho ha confermato che non andrà al Benfica e ha smentito di aver avuto contatti con il Real Madrid: "Oggi non ho intenzione di tornare in Portogallo e non sono un'opzione per il Benfica. Real Madrid? E' un grande onore, ma non sto parlando con nessuno"

José Mourinho è senza panchina da meno di un mese ma le pretendenti non mancano per l'uomo venuto da Setubal. Lo Special One è stato esonerato dal Manchester United ed è subito stato accostato a tre club: Benfica, Inter e Real Madrid. Il club portoghese è pronto a mettere subito sotto contratto il 55enne ma lui non è affatto stuzzicato dall'idea di tornare in patria ad allenare. Mourinho sta sicuramente aspettando un'offerta allettante proveniente da qualche altro campionato ben più competitivo: i club che potrebbero volerlo sono tanti, dal Bayern Monaco al Psg, passando proprio per Inter e Real Madrid.

Nei giorni scorsi si era diffusa la notizia che il Real lo volesse ancora alle sue dipendenze e che lui avesse espressamente richiesto due colonne nerazzurre come Mauro Icardi e Milan Skriniar. La verità è che Mourinho starà fermo fino a fine stagione e ai microfoni di Correio do Manha ha confermato l'interesse del Benfica e si è detto lusingato dalle voci che lo rivorrebbero al Real Madrid: "Benfica? Voglio rispettare un grande club e un grande presidente, che ha dimostrato di essere un amico vero. Oggi non ho intenzione di tornare in Portogallo e non sono un'opzione per il Benfica. Real Madrid? E' un grande onore, ma non sto parlando con nessuno".