Nadal serve la vendetta perfetta Dopo tre finali Djokovic cede

L’Italia strappa un mezzo sorriso ai suoi tifosi stoppando la Spagna sull’1-1, la Croazia travolge l’Irlanda di Trapattoni e le quote Snai si adeguano: le Furie Rosse sono meno imbattibili del previsto e la loro quota per la vittoria di Euro 2012 sale a 4,00, molto vicino alla quota 4,25 offerta per la Germania. L’Italia che ha giocato in maniera completamente diversa da quella che ha concesso tre reti alla Russia, vede scendere la propria quota da 10 a 9,00 e la nazionale di Prandelli affianca quella della Francia di Blanc (pre incontro con l’Inghilterra). Per la Croazia quota 33 in attesa dei prossimi incontri, mentre l’Irlanda di Trapattoni, a causa di una difesa a tratti veramente imbarazzante, s’impenna a quota 300.
Su Spagna-Italia, secondo i dati degli operatori di gioco interpellati da Agipronews, sono stati giocati circa 5 milioni di euro. Il 20%, circa un milione di euro, è stato puntato «live», cioè a partita in corso. Si tratta delle stesse cifre che di solito muove una partita di livello internazionale: ad esempio su Barcellona-Milan dello scorso 3 aprile, ritorno dei quarti di finale di Champions, sono stati giocati complessivamente 4,8 milioni di euro. In pochi, alla vigilia, hanno avuto fiducia in Totò Di Natale: nella scommessa sul primo marcatore di Italia-Spagna, poco meno di mille euro sono stati puntati sull’attaccante azzurro, entrato al posto di Balotelli e capace di sbloccare subito il match. Complessivamente sul primo marcatore per il match d’esordio degli azzurri, sono stati incassati - secondo le stime Agipronews - oltre 120 mila euro.
Oggi torneranno in campo le quattro squadre del girone A per il secondo turno di partite, e i prossimi 90 minuti potrebbero già emettere i primi verdetti. Dal punto di vista delle quote, per gli scommettitori non sarà facile decidere il pronostico: per la Grecia la vittoria è offerta a 2,85, per la Repubblica Ceca 2,40, pareggio quotato 3,25. Una rete del 31enne Fanis Gekas viene quotata 3,30, mentre il più probabile marcatore a disposizione di Michal Bilek è Milan Baros, sostituito da Lafata contro la Polonia e probabilmente ansioso di rifarsi: se va in gol, paga 2,80 volte quanto giocato.
Russia favorita con la Polonia. Dopo le due reti contro i cechi, Snai quota 2,90 una gol di Dzagoev ai polacchi. Oltre alle quote per l’1X2 (rispettivamente 3,20, 3,30 e 2,20), è interessante la quota 3,75 per il parziale/finale 2-2 (Russia in vantaggio alla fine del primo tempo e vincente al fischio finale).