Nainggolan torna sui suoi passi: "In Champions League tifo Juventus"

Nainggolan ha parlato anche dell'addio di Totti alla Roma: "Francesco è Francesco: non devo essere io a dire che giocatore è stato e che persona è"

Radja Nainggolan farà il tifo per la Juventus, domani sera a Cardiff, nella finale di Champions League contro il Real Madrid di Zinedine Zidane e Cristiano Ronaldo. Il belga, l'altro giorno, su Instagram aveva fatto una diretta nella quale rispondeva ad alcuni tifosi: "Il Triplete? Ve lo farà CR7". Il rapporto tra il 29enne ex Cagliari e la tifoseria della Juventus non è mai stato ottimale ma questa volta Radja tende la mano al nemico ai microfoni di Tiki Taka: "La finale di Champions? Ho un po’ scherzato su Instagram, ma sono sportivo e dico che se la Juventus dovesse vincere sarei contento per il calcio italiano: sarebbe una cosa positiva e poi ci gioca Pjanic che è un amico".

Nainggolan ha poi parlato della differenza tra Roma e Juventus in campionato e dell'addio di Totti: "In campionato non abbiamo fatto male: arrivare a 87 punti, dietro a una squadra forte come la Juventus, che non a caso è in finale di Champions, ci rende soddisfatti. L'addio di Totti è stata una serata molto emozionante, per tutti gli amanti del calcio. Francesco è Francesco: non devo essere io a dire che giocatore è stato e che persona è. Sarà difficile vedere una Roma senza Totti. Se ho sentito Conte? Quest’anno non l’ho sentito, mi sa che è ancora un po’ arrabbiato con me. Io mi affeziono alle piazze: stavo bene a Cagliari e ora sto bene a Roma. A Roma ho dimostrato amore"