Nainggollan: "Fa male... E dire che pensavamo di farcela"

Il belga non ci crede, non vuole crederci: "Abbiamo giocato una gran partita, eravamo convinti di farcela"

Nainggolan sconsolato dopo la sconfitta della Roma con il City

La delusione di Naingollan è ben visibile, il belga non ci crede, non vuole crederci. «Abbiamo giocato una gran partita, eravamo convinti di farcela e l'amarezza è enorme, difficile da digerire», afferma il giallorosso dopo aver salutato l'incredibile pubblico romanista che ha tifato fino all'ultimo secondo e ha tributato ai giocatori un grande applauso finale. «Perdere così fa male, anche perchè abbiamo avuto belle occasioni, il palo, Gervingho che s'è ben inserito in un paio di occasioni. Insomma, il gol l'avremmo meritato, eccome. Poi abbiamo preso il gol e le speranze se ne sono andate. Comunque abbiamo giocato da grande squadra. Adesso? Siamo sempre in Europa e c'è lo scudetto che non vogliamo mollare e ci proveremo giornata dopo giornata. Siamo una bella squadra, il gruppo è unito, meritiamo molto di più», conclude con tanta amarezza in corpo.