Nantes-Angers, Ranieri espulso: ​mani in testa al quarto uomo

Claudio Ranieri infuriato per un fallo subito dai suoi e non sanzionato a dovere dall'arbitro se la prende con il IV uomo. Un gesto che gli costerà caro

Gli anni in Inghilterrra e una classe innata hanno sempre fatto di mister Claudio Ranieri un allenatore amato e apprezzato, sempre, nelle vittorie e nelle sconfitte. Questa volta però il mistero romano ha perso il suo storico aplomb.

Rosso diretto

La squadra di Ranieri, il Nantes soffre le pressioni dell'Angers. A centrocampo un brutto fallo dei giocatori avversari manda su tutte le furie il coach classe 1951. La rabbia viene notata dall'arbitro che si avvicina alla panchina e cerca di placare i bollenti spiriti. Ma niente da fare, Claudio non ci sta.

Appena l'arbitro si allontana si rivolge al IV uomo, lo raggiunge da dietro e gli mette le mani in testa per mimare il fallo subito dal suo calciatore qualche minuto primo. Un gesto che non va giù al direttore di gara che raggiunge ancora l'area tecnica ed estrae il cartellino rosso. Fortunatamente il Nantes riuscirà a vincere per 1-0 anche senza il suo condottiero sullo panchina. (Qui il video)