Napoli: arriva la firma di Michu, ora sotto con il centrocampista

Prestito con diritto di riscatto a favore della società partenopea. Con queste modalità è arrivato il nuovo acquisto della società di Aurelio De Laurentiis. Il giocatore spagnolo, proveniente dal club gallese dello Swansea, è già arrivato nel ritiro azzurro, dove ha firmato il contratto. La sue prime parole da giocatore del Napoli "Forza azzurri"

Ultima stagione deludente per MIchu, ma prima 18 reti in Premier e 15 in Liga

Un rinforzo per il Napoli di Benitez. Lo spagnolo Michu è finalmente un giocatore del Napoli a tutti gli effetti. Dopo la conclusione dell’accordo con lo Swansea, lo Spagnolo è arrivato in Italia e si è recato subito a Dimaro, dove la sua nuova squadra sta svolgendo la preparazione. Tempo di un primo colloquio con Rafa Benitez ed il superamento delle visite mediche di rito, per Michu è arrivato il momento di firmare il contratto che lo lega al club partenopeo.

L’attaccante iberico, che nelle intenzioni di Benitez e della società dovrà ricoprire il ruolo di vice Higuain (anche se potrebbe anche rappresentare una sorta di sostituo di Hamsik, avendo le caratteristiche di un trequartista), ha 28 anni e garantisce quindi una buona dose di esperienza, anche per aver giocato in Premier League con lo Swansea. Il Napoli lo ha preso dal club gallese con la formula del prestito, riservandosi il diritto di riscatto, da esercitare al termine di questa stagione. Per lui da oggi inizia la preparazione con i suoi nuovi compagni, durante la quale cercherà di mettersi in mostra in modo da avere una buona dose di minuti in campo da parte del suo allenatore. Il Napoli infatti sarà impegnato sia in campionato che in Europa e per l’attaccante spagnolo dovrebbero esserci buone occasioni per mettersi in mostra. Per lui anche il benvenuto del Presidente con un messaggio su Twitter.

Messo a posto il rinforzo per l’attacco, nell’agenda di Bigon resta ancora da definire il mediano che Benitez vorrebbe inserire nella rosa. Un mediano con determinate caratteristiche, costruttore di gioco ma anche buon difensore, ed i papabili restano quelli già segnalati negli ultimi giorni, da Lucas Leiva a Gonalons, con inserimento del tedesco Kramer e del brasiliano Sandro, del Tottenham.