Napoli, biglietti gratis a tifosi vicini alla Camorra: Pecoraro convoca De Laurentiis

Giuseppe Pecoraro domani a Roma ascolterà il Presidente del Napoli in merito ai presunti rapporti con un clan vicino alla Camorra. Coinvolti anche alcuni calciatori

Il Napoli di Maurizio Sarri è ancora primo in classifica nonostante il pareggio a reti bianche maturato sul campo del Chievo Verona di Rolando Maran. Se le cose vanno a gonfie vele in Italia, la stessa cosa non si può dire in campo europeo visto che gli azzurri sono molto vicini all'eliminazione dalla Champions League: solo un miracolo e un pizzico di fortuna potranno far qualificare il Napoli agli ottavi di finale.

C'è qualcosa di esterno al calcio, però, che agita le acque in casa Napoli: secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, domani a Roma, il Procuratore Federale Giuseppe Pecoraro ascolterà il numero uno Aurelio De Laurentiis, relativamente ai biglietti omaggio che il club azzurro avrebbe riservato ad alcuni tifosi vicini alla camorra. Questa sarebbe un'indagine fotocopia di quella che ha visto coinvolto Andrea Agnelli e la Juventus: ma se a Torino erano coinvolti solo i dirigenti quì sarebbe coinvolti anche alcuni calciatori. Nel mirino di Pecoraro, ci sarebbero varie frequentazioni con esponenti del tifo napoletano e soggetti legati alla malavita organizzata. La procura Federale sta sondando anche i rapporti con i fratelli Esposito, imprenditori nel commercio di giocattoli, arrestati l'estate scorsa per riciclaggio e vicini al clan Sarno.

Commenti

maurizio50

Lun, 06/11/2017 - 17:26

Secondo Voi può essere possibile svolgere a Napoli una attività dove girano milioni di Euro come il calcio, rimanendo estranei alla camorra?? Chiunque fa l'imprenditore a Napoli sa che oggi dalla camorra non ci si può affrancare. Con tanti saluti agli idealisti!!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 07/11/2017 - 13:00

qualcuno crede che napoli si trova in piemonte , dove la camorra non "opera" per che li c'è la 'ndrangheta , più forte e più agguerrita della camorra , quella 'ndrangheta che ha aperto i botteghini per vendere i biglietti , di una certa squadra piemontese .

MARCO 34

Mer, 08/11/2017 - 14:22

giovinap -Tu t'intendi di camorra e 'ndrangheta, a quanto pare!