Il Napoli fa la voce grossa con la Lazio: 4-1 e primo posto in classifica

Il Napoli va sotto contro la Lazio ma poi la sommerge con quattro gol. Grande segnale degli azzurri che si riprendono così il primo posto e si rimettono alle spalle la Juventus

Come nella sfida d'andata, la Lazio va in vantaggio contro il Napoli che poi rimonta e vince in scioltezza e con un risultato rotondo. Il gol di de Vrij al 3' aveva illuso i biancocelesti, alla terza sconfitta consecutiva, ma i gol di Callejon, Zielinski, Mertens e l'autorete di Wallace hanno permesso agli azzurri di ribaltare il risultato e di prendersi tre punti fondamentali in chiave Scudetto. Il Napoli infatti sale a quota 63 punti e sorpassa nuovamente la Juventus che ieri sera, in virtù della vittoria sulla Fiorentina si era presa la prima posizione. La Lazio, invece, resta ferma a quota 46 punti.

La Lazio lascia subito di sale il Napoli con de Vrij che al 3' porta in vantaggio i biancocelesti con una deviazione impercettibile sul tiro di Immobile. Al 17' Insigne va vicino al gol del pareggio ma il suo tiro termina alto, mentre al 20' è Mertens ad andare vicino al bersaglio grosso. Insigne al 23' prova a beffare Strakosha con un pallonetto velenoso che termina di poco fuori. Parolo al 29' svetta di testa ma il suo tentativo finisce fuori bersaglio e al 43' il Napoli pareggia con Callejon che scatta sul filo del fuorigioco, tenuto in posizione regolare da Lulic, controlla e batte il portiere della Lazio.

Nella ripresa il Napoli parte subito aggressivo con Insigne che chiama alla parata Strakosha dopo un solo minuto di gioco. Ancora Insigne al 51' con un bel tiro di destro per poco non porta in vantaggio gli azzurri. Il folletto del Napoli è scatenato e al 52' spaventa ancora la squadra di Inaghi che al 54' si complica da sola la vita con la goffa autorete di Wallace. La Lazio incassa il terzo gol al 56' con Zielinksi che devia, fortunosamente, il tiro di Mario Rui spiazzando Strakosha. Zielinski al 70' prova il tiro dalla distanza ma Strakosha gli dice di no. Passano tre minuti e anche Mertens entra nel tabellino dei marcatori su assist di Zielinski e al 76' ancora Strakosha dice no a Insigne

Commenti

TonyGiampy

Dom, 11/02/2018 - 00:10

Se fossi un giudice aprirei subito un'inchiesta. Non ho mai visto un autogol volontario come quello di Wallace!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 12/02/2018 - 08:51

se tu "fossi" un giudice; pur troppo per te sei solo, un tifosi della rubentussa che a firenze ha dimostrato tutta la sua forza... "arbitrale"!

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 12/02/2018 - 09:16

tonygiampy. gluca, gibulca, quanto vi brucia, tanto tanto tanto? ah ah ah!